Pubblicato il: 8 Giugno 2017 alle 19:01

Cinema

CineVisioni: la recensione di Pirati dei Caraibi – La vendetta di Salazar

In programmazione a Grosseto – The Space Cinema

Johnny Depp torna a interpretare l’iconico ruolo dello spavaldo antieroe Jack Sparrow nel nuovo film Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar.

Catapultato in una nuova e travolgente avventura, lo sventurato Capitan Jack Sparrow (Johnny Depp) vede peggiorare la propria sfortuna quando dei letali marinai fantasma fuggono dal Triangolo del Diavolo guidati dal terrificante Capitano Salazar (Javier Bardem) e decisi a uccidere ogni pirata del mare… soprattutto Jack.

La sua unica speranza di sopravvivenza risiede nel leggendario Tridente di Poseidone, ma per riuscire a trovarlo Jack dovrà formare una precaria alleanza con la brillante e affascinante astronoma Carina Smyth (Kaya Scodelario) e con Henry (Brenton Thwaites), un giovane e risoluto marinaio della Royal Navy. Capitan Jack si metterà al timone della sua nave, un piccolo e malandato vascello, per sconfiggere la sorte avversa e scampare al nemico più forte e crudele che abbia mai affrontato.

Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar è figlio di un parto travagliato, la Disney aveva infatti annunciato di voler girare questo quinto capitolo sin dal 2011, poi di nuovo nel 2013, anno in cui aveva anche annunciato la nuova coppia di registi e dando il via libera alla realizzazione solo nella seconda metà del 2014. Oltre al cambio di regista, dovuto al rifiuto di Rob Marshall, director dei primi del film, si registrano numerosissimi rimaneggiamenti della sceneggiatura.

Espen Sandberg e Joachim Ronning sono stati scelti per dirigere questo quinto capitolo sull’onda del loro fortunatissimo Kon-Tiki, pluricandidato come miglior film straniero nel 2012.

Quando un franchise raggiunge il quinto capitolo, viene spontaneo domandarsi se conservi l’energia del primo (o dei primi) episodi. Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar vede alcuni addii eccellenti, come ad esempio le due partner di Jack Sparrow, su tutti Keira Knightley e numerosi tentativi di rivitalizzare la saga, come alcune side stories, una delle quali riguarda proprio Sparrow. Inoltre, non troppo nascoste, ci sono nella sceneggiatura aperture per nuovi capitoli a venire, anche se la Disney non ha dichiarato ancora nulla in proposito.

Tutto ciò, però, non conduce ai risultati sperati. Sparrow è ridotto a poco più che la caricatura di se stesso e l’incedere degli eventi è stanco al punto che si è tentato di compensarlo con scene in cui è il rumore a farla da padrone. La sceneggiatura risente dei continui rimaneggiamenti e risulta poco fluida e persino la realizzazione tecnica non è delle migliori, forse per il ridimensionamento del budget a disposizione. Inoltre alcune scene più truculente dei precedenti episodi fanno sì che i più piccoli si possano sentire un po’ a disagio.

Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar è un film che non fa nulla per piacere a chi non ha visto i precedenti capitoli, rivolgendosi in via quasi esclusiva agli aficionados della saga. A qualcuno di loro forse piacerà, ma si tratterà più di attaccamento alla maglia che di vera passione cinematografica.

Leggi tutte le recensioni

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su