Attualità

Rama premia la fedeltà dei suoi dipendenti

Rama premia la fedeltà dei dipendenti che hanno raggiunto i 30 anni di lavoro in azienda e coloro che sono arrivati al traguardo dell’età pensionabile nel corso del 2012.

La cerimonia di premiazione si è svolta stamani, nella sede di Grosseto in via Topazio, dove il Presidente di Rama, Marco Simiani, ha incontrato i 35 lavoratori, a cui ha consegnato una spilla d’oro con il logo aziendale.

“La premiazione dei dipendenti più fedeli alla nostra azienda è un rito che va avanti ormai dal 2003, quando festeggiammo il 90^ anniversario dalla fondazione di Rama – spiega Marco Simianied acquisisce ancora più valore quest’anno in cui ci apprestiamo a celebrare un secolo dalla nascita dell’azienda,  che ricorrerà il prossimo 13 novembre. Quello di oggi è un piccolo riconoscimento per coloro che hanno trascorso la loro vita all’interno di Rama, oggi Tiemme, e che permette di rafforzare i valori che caratterizzano la nostra azienda, dove il buon rapporto con tutti i dipendenti è una caratteristica fondamentale e una prerogativa quotidiana”.

“Tiemme è infatti nata nel 2010 dall’aggregazione delle quattro aziende territoriali di Arezzo, Grosseto, Siena e Piombino – conclude Simiani –, ma in questi anni sono stati preservati principi fondamentali, come quello di valorizzare le singole specificità dei bacini di riferimento. Per questo motivo la giornata di oggi ha per noi un grande significato e valore, proprio perché esalta il forte legame tra l’azienda e i suoi dipendenti”.

I 35 lavoratori a cui è stata consegnata l’onorificenza sono: Remo Ammalati, Maurizio Belloni, Massimo Brotini, Giancarlo Chiarotti, Mauro Cosimi, Flaminio Dominici, Fosco Fortunati, Fabrizio Fortunati, Umberto Frullani, Giuseppe Gallo, Cristiano Giannelli, Mario Gori, Carlo Loli, Giuseppe Loli, Aldo Mancini, Claudio Massai, Marco Pacini, Ugo Rizzo, Fabio Schiano, Filippo Amodeo, Roberto Benelli, Sergio Colombini, Gino Contri, Marcello Corsini, Giuseppe Lucchesi, Enio Moretti, Valerio Panerati, Graziano Pellegrini, Agostino Ricci, Roberto Raspollini, Giovanna Rosini, Silio Rossi, Oriano Sanchini, Giovanni Spinetti e Sirio Vestri.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button