AttualitàGrosseto

Giornata della sindrome di Down: al centro commerciale raccolta fondi per l’Aipd di Grosseto

Mercoledì 21 marzo si celebra in tutto il mondo la Giornata della sindrome di Down. E a Grosseto la sezione provinciale dell’Aipd, l’Associazione italiana persone Down, sarà al centro commerciale Aurelia Antica dalle 9 alle 18 con una serie di iniziative che coinvolgeranno i ragazzi dell’associazione.

Il tutto all’insegna del tema della Giornata mondiale 2018: #WhatIBringToMyCommunity, ovvero come le persone con sindrome di Down possano dare un contributo significativo in ogni ambito della loro vita, dalla scuola al lavoro, dalla cultura al tempo libero, fino allo sport. La giornata all’Aurelia Antica, infatti, vedrà i ragazzi di Aipd Grosseto – tutti di età compresa tra 16 e 25 anni – impegnati in varie attività, dal supermercato al cinema. Ma non solo.

«Al centro commerciale – spiega Francesco Toninelli, vicepresidente di Aipd Grosseto, associazione presieduta da Matteo Mazzini che riunisce 19 famiglie con figli da 2 a 30 anni con sindrome di Down – per l’intera giornata di mercoledì 21 marzo il nostro stand sarà allestito nella piazzetta centrale della galleria: venderemo le magliette disegnate dagli studenti delle scuole medie inferiori e superiori di tutta la provincia e distribuiremo depliant per presentarci e per far conoscere la nostra attività. Alle 16.30 verrà a trovarci anche l’assessore alle politiche sociali del Comune di Grosseto, Mirella Milli. Durante la giornata i ragazzi della nostra associazione dimostreranno la loro autonomia impegnandosi in diverse attività all’interno del centro commerciale: ad esempio imbustare la spesa al supermercato Conad o strappare i biglietti al cinema Aurelia Antica Multisala. Sempre al cinema verrà proiettato lo spot Aipd».

Le donazioni raccolte verranno impiegate per finanziare le attività di Aipd Grosseto con i ragazzi Down: dalla riabilitazione (logopedia e neuropsicomotricità) agli incontri di inclusione scolastica, l’impegno per l’autonomia e il sostegno per i genitori.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button