AmbienteColline Metallifere

Roccastrada, con le ecofeste 16 tonnellate di raccolta differenziata: “Risparmi sui costi di smaltimento”

Oltre 16 tonnellate di rifiuti raccolti in maniera differenziata e un risparmio nei costi di smaltimento pari al 44 per cento rispetto al trattamento di rifiuti non differenziati.

Sono i numeri che emergono dai dati riferiti alla raccolta differenziata effettuata durante le dieci ecofeste organizzate nei mesi scorsi a Roccastrada, Ribolla, Sticciano e Sassofortino e che confermano la sensibilità e l’attenzione delle comunità e delle associazioni locali verso la tutela dell’ambiente e la corretta gestione dei rifiuti.

I dati, in particolare, parlano di oltre 4,6 tonnellate di multimateriale (imballaggi, vetro e plastica), circa 2 tonnellate di carta e 4,1 tonnellate di organico, mentre l’indifferenziato raccolto è stato pari a circa 5,5 tonnellate. Numeri significativi anche rispetto al 2017, quando le sette ecofeste avevano raccolto oltre 8 tonnellate di rifiuti con un risparmio di circa il 41 per cento rispetto al trattamento di rifiuti non differenziati.

Le ecofeste – afferma Francesco Limatola, sindaco di Roccastrada – si confermano esperienze molto positive per coinvolgere sempre di più la comunità locale e chi visita queste manifestazioni sui temi della raccolta differenziata e dell’attenzione per l’ambiente. Negli ultimi anni le ecofeste sono cresciute, e con loro i dati della raccolta differenziata, e ringrazio le associazioni per la grande collaborazione e la sensibilità mostrata per offrire nuove opportunità di migliorare la gestione dei rifiuti. Opportunità che vanno ad affiancare le iniziative promosse dall’amministrazione comunale con il porta a porta a Roccastrada, Ribolla e Sticciano, la riorganizzazione dei cassonetti su tutto il territorio comunale e la consegna delle compostiere domestiche e che stanno dando buoni risultati con la crescita della raccolta differenziata, aumentata lo scorso anno di oltre 22 punti percentuali”.

Grazie all’impegno delle nostre associazioni e alla collaborazione di cittadini e visitatori – aggiunge Emiliano Rabazzi, assessore alla cultura e all’ambiente di Roccastrada –, la raccolta durante le ecofeste è raddoppiata rispetto allo scorso anno, passando da 8 a 16 tonnellate, in linea con l’aumento delle ecofeste, passate da sette a dieci. Da evidenziare anche l’aspetto economico, con un risparmio del 44 per cento nel costo di trattamento dei rifiuti rispetto a quanto avremmo dovuto sostenere se i rifiuti fossero stati non differenziati, cresciuto del 3 per cento rispetto al 2017. Possiamo dire che ogni sagra organizzata sul territorio roccastradino è ecoattenta e questo rappresenta un risultato importante anche per l’amministrazione comunale, che negli ultimi anni ha rafforzato il suo impegno sulle politiche ambientali guardando al presente e alle generazioni future con molteplici iniziative. Dati molto positivi e in crescita rispetto al 2017, che rappresentano uno stimolo importante per continuare sulla strada intrapresa”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su