“Dona la spesa”: torna la raccolta alimentare per aiutare le famiglie in difficoltà

Sabato 13 ottobre 88 punti vendita Unicoop Tirreno ospiteranno la decima edizione di “Dona la spesa“, la raccolta di beni di prima necessità per aiutare persone e famiglie in difficoltà.

La raccolta si affianca all’impegno di sempre di Coop sul versante della solidarietà unito alla lotta agli sprechi. Coinvolti 88 punti vendita di Unicoop Tirreno in Toscana, Lazio e Umbria e 150 associazioni di volontariato.

Partecipare è semplicissimo: basterà acquistare alcuni prodotti alimentari e/o prodotti per l’igiene e consegnarli ai volontari delle sezioni soci Coop e/o delle Onlus presenti in ciascun punto vendita. Quanto raccolto sarà distribuito sul territorio per dar vita ad una solidarietà a chilometro zero che contraddistingue l’impegno della cooperativa anche nel progetto “Buon Fine”. Un circuito virtuoso che coinvolge le comunità più prossime ai nostri negozi.

In Unicoop Tirreno l’iniziativa è organizzata con la rete di volontariato e le istituzioni locali, con il sostegno dei soci volontari e dei dipendenti dei punti vendita per la parte di presidio e promozione. Quanto raccolto tra soci e clienti sarà donato a persone e famiglie in difficoltà rimanendo all’interno della stessa comunità che partecipa alla raccolta.

All’ingresso dei punti vendita, sabato 13 ottobre, i soci Coop volontari e quelli delle associazioni aderenti distribuiranno gli shopper per la raccolta e un volantino con l’elenco dei prodotti da donare. Si potranno destinare generi di prima necessità non deperibili: olio, tonno e legumi in scatola, farina e zucchero, biscotti e prodotti per la colazione, pasta e riso, alimenti a lunga conservazione, articoli per l’igiene della persona e della casa, e per l’infanzia.
Lo scorso 5 maggio è stata effettuata la prima raccolta solidale del 2018 con “Dona la spesa”, raccogliendo complessivamente oltre 70 tonnellate di prodotti per un equivalente di 140.000 pasti. Ora, con l’aiuto di soci e clienti, si potrà incrementare questo risultato già così importante.

La conferma ed il rafforzamento delle raccolte alimentari nazionali contemporanee in tutte le cooperative (una in primavera ed una in autunno), vanno a integrare significativamente il sostegno alle associazioni di volontariato impegnate nel contrasto alla povertà con le quali già si opera attraverso il progetto “Buon Fine”.

Secondo recenti stime Istat, in Italia le persone in condizioni di disagio e povertà sono in forte aumento. Nel 2017 si stimavano in povertà assoluta 1.778.000 famiglie (il 6,9 % delle famiglie residenti) per un totale di 5.058.000 persone (8,4 % della popolazione). Valori in crescita sul 2016 con un trend in aumento dal 2005.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top