Colline MetallifereSalute

Quattro purificatori d’aria per il Falusi: sono il frutto di nuove donazioni

L’istituto Falusi di Massa Marittima ha acquistato 4 nuovi purificatori d’aria grazie alle generose donazioni che sono arrivate dalla Banca Mediolanum e dall’Avis di Massa Marittima.

Questi apparecchi consentiranno di garantire una migliore qualità dell’aria nei 4 nuclei del Falusi assorbendo gli odori e purificando gli ambienti.

La consegna dei purificatori è avvenuta questa mattina durante un incontro tra la direttrice del Falusi, Elena Ticciati, il commissario Francesca Mucci, l’assessore del Comune di Massa Marittima, Grazia Gucci; Marcello Bernardini e Luca Gualandi, consulenti di Banca Mediolanum, Francesco Capponi, vicepresidente dell’associazione Avis di Massa Marittima.

Queste donazioni hanno per noi un valore grandissimo – sottolinea Elena Ticciati, direttrice del Falusi – dal punto di vista pratico, perché ci consentono di acquistare strumenti funzionali e indispensabili nel quotidiano per la cura dei nostri ospiti, ma soprattutto come segno tangibile di attenzione della comunità nei confronti del Falusi, tanto più importante in un momento difficile come questo, in cui la struttura è chiusa all’esterno per la pandemia. Il distanziamento sociale pesa su tutti, ma in particolare sulle persone che si trovano nelle residenze. Nonostante il persistere di questa situazione, ci sentiamo comunque parte integrante della comunità locale, così come lo sono i nostri anziani, proprio grazie a questi speciali gesti di affetto“.

La donazione di Banca Mediolanum, che ha consentito di acquistare 3 purificatori d’aria per il Falusi, proviene dalla scelta di destinare il premio di produttività al sostegno di questa iniziativa di solidarietà. Anche l’associazione Avis di Massa Marittima ha voluto dimostrare la propria vicinanza al Falusi con una donazione che in parte è stata utilizzata per l’acquisto del quarto purificatore d’aria.

L’amministrazione comunale è vicina agli ospiti dell’istituto Falusi – sottolinea Grazia Gucci, assessore comunale alla sanità –, così come agli operatori che li accudiscono ogni giorno con costanza e spirito di servizio, aiutandoli a superare questo momento storico, che ci ha costretto ad un cambiamento totale e improvviso delle abitudini e dei rapporti interpersonali. Sostenere il Falusi significa garantire serenità ai familiari che hanno i loro cari nella struttura. Ringrazio quindi di cuore Banca Mediolanum e l’Avis di Massa Marittima“.

Nella foto, da sinistra: Luca Gualandi e Marcello Bernardini di Banca Mediolanum; Francesco Capponi, vicepresidente dell’associazione Avis di Massa Marittima; il commissario Francesca Mucci; Lucia Rossi, coordinatrice infermieristica; Elena Ticciati, direttrice del Falusi, e Grazia Gucci, assessore alla sanità e alle politiche sociali del Comune di Massa Marittima.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button