Ambiente

Terramare pulisce il fiume Ombrone: recuperati oltre 300 chili di rifiuti

L’associazione Terramare/Uisp pulisce il fiume Ombrone, recuperando oltre 300 chili di rifiuti ingombranti prelevati direttamente sul letto del fiume per mezzo di gommoni e tavole Sup.

Sabato 9 gennaio è stata una di quelle giornate che rimarranno sempre nei nostri ricordi – afferma Maurizio Zaccherotti, presidente di Terramare e coordinatore Uisp Acquaviva Toscana -. La nostra associazione, assieme ad altri tecnici della Uisp di Grosseto e all’associazione ‘Wild Water Sup’, con il patrocinio del Comune di Grosseto, ha provveduto alla rimozione di molti chilogrammi di rifiuti ingombranti rimasti intrappolati nel letto del fiume Ombrone, nel tratto compreso tra San Martino e Grancia. Un’operazione importante e difficile perché realizzata in un momento in cui la corrente del fiume è elevata. In sicurezza, con tutte le precauzioni e i dispositivi di protezione attivati, abbiamo raggiunto questo importante obiettivo che ripeteremo tra qualche settimana”.

Intanto il progetto di valorizzazione del fiume Ombrone prosegue e Terramare, in collaborazione con l’Istituto commerciale sportivo Fossombroni di Grosseto, ha in programma una serie di escursioni mirate sul diversivo e sul fiume Ombrone al fine di sensibilizzare i ragazzi sull’importanza di mantenere pulito il fiume e di viverlo per non farlo diventare ricettacolo di degrado sociale. Le escursioni avranno infatti come obiettivo anche la pulizia di un piccolo tratto delle sponde del fiume Ombrone nel suo tratto urbano.

Per maggiori informazioni: www.terramareitalia.it.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button