Pubblicato il: 22 Giugno 2019 alle 14:09

Colline MetallifereScuola

“Puliamo il mondo”: i bambini ripuliscono il paese con i genitori

L'amministrazione comunale di Monterotondo Marittimo ha lanciato l'invito ai bambini di ogni età, coinvolgendo anche le famiglie

Anche quest’anno il Comune di Monterotondo Marittimo ha aderito all’iniziativa di Legambiente “Puliamo il mondo“, edizione italiana di “Clean up the world”, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del pianeta.

L’amministrazione comunale di Monterotondo Marittimo ha lanciato l’invito ai bambini di ogni età, coinvolgendo anche le famiglie dei più piccoli che frequentano la scuola dell’infanzia.

Il ritrovo, per tutti, è stato questa mattina, alle 9.30, in piazza Mario Cheli, dove sono stati distribuiti i kit, con il cappellino e la pettorina gialla di “Puliamo il mondo”, i guanti e i sacchetti, di colore diverso, per raccogliere le varie tipologie di rifiuto.

Sono stati inoltre forniti ai bimbi acqua e banane offerti dagli esercizi commerciali del centro storico. Dopo la proiezione di un video informativo sul ciclo dei rifiuti, il gruppo di piccoli volontari si è messo al lavoro, raccogliendo cartacce e rifiuti lungo tutto il percorso che dalla piazza conduce fino ai vecchi lavatoi, agli impianti sportivi e alla pista dei Castagni, dove ad attenderli c’era la merenda con schiaccia e pizza.

Crediamo nell’importanza e soprattutto nell’urgenza di diffondere una cultura ambientale nei bambini – afferma il sindaco di Monterotondo Marittimo, Giacomo Termine per crescere adulti di domani più consapevoli e meglio informati sui comportamenti corretti da assumere, perché un mondo migliore passa necessariamente da un impegno collettivo. Per questo, come amministrazione comunale, abbiamo accolto con grande interesse l’iniziativa di Legambiente e l’abbiamo portata ancora una volta sul nostro territorio. Ringrazio l’assessore Emi Macrini e il consigliere Marco Cerboneschi, che hanno seguito tutto il progetto. Un ringraziamento speciale agli esercizi commerciali che con il loro sostegno ci hanno consentito di organizzare l’evento prevedendo anche dei momenti di ristoro per i piccoli volontari, senza pesare sulle casse comunali”.

I piccoli operatori ecologici hanno collaborato con entusiasmo – spiega l’assessore Emi Macrini –, è stata una giornata positiva, di partecipazione, di socializzazione e di condivisione di obiettivi. E anche questo è un aspetto positivo del progetto. Dal punto di vista dell’educazione ambientale i ragazzi sono stati stimolati a riflettere su quanto sia più facile evitare di sporcare prima, che dover intervenire dopo a pulire, inoltre hanno fatto esperienza sulla raccolta differenziata delle diverse tipologie di rifiuto. Senza dubbio continueremo anche nei prossimi anni a proporre questa iniziativa”.

Il Comune ringrazia: panificio Il Chicco; rosticceria Badaloro; bar – pizzeria Che c’è c’è; ferramenta il Vecchio Mulino; soci Coop.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su