Colline MetallifereNotizie dagli Enti

Strade, la Provincia partecipa al Consiglio comunale: “Oltre 3 milioni per la sicurezza”

Presto la realizzazione della rotatoria all’Imposto, nuovi attraversamenti pedonali a Scalo

Il presidente della Provincia di Grosseto, Francesco Limatola, e il consigliere provinciale alla viabilità, Andrea Benini, hanno preso parte al Consiglio comunale aperto convocato dall’amministrazione di Scarlino sulla sicurezza delle strade provinciali.

«Ringraziamo gli esponenti della Provincia per aver preso parte all’incontro – dichiara il sindaco Francesca Travison –: sono stati affrontati molti argomenti, ma soprattutto sono state date delle risposte importanti alla popolazione. Come amministrazione abbiamo segnalato alla Provincia alcune problematiche, come le condizioni delle carreggiate in molti tratti delle provinciali, la presenza degli aghi di pino in via delle Collacchie, la necessità di ripristinare l’illuminazione delle due rotatorie sulla provinciale Aurelia e di mettere in sicurezza i percorsi che attraversano Scarlino Scalo e il Puntone, solo per dirne alcune. Abbiamo inoltre annunciato la realizzazione della rotatoria all’Imposto, tra le due provinciali di Scarlino e del Puntone. Il progetto è pronto, gli uffici stanno ultimando le pratiche per poi procedere con l’apertura del cantiere. L’incontro è stato molto costruttivo: abbiamo trovato nel presidente della Provincia e nel consigliere provinciale la disponibilità all’ascolto e alla risoluzione dei problemi, continueremo a lavorare in sinergia per rispondere alle necessità del nostro Comune».

Il presidente Limatola ha spiegato che, appena insediato, uno dei primi atti su cui ha lavorato è stato lo studio di fattibilità denominato “Le vie del mare”, con cui la Provincia ha previsto interventi sulle strade provinciali della costa, da Follonica a Monte Argentario, per un valore di 3 milioni e mezzo di euro, progetto presentato anche alla Regione Toscana.

«Abbiamo un territorio con 1.800 chilometri di strade di competenza della Provincia – ha spiegato Limatola –: sappiamo tutti che le risorse degli enti provinciali non sono più quelle di alcuni anni fa, anche se in carico alla Provincia restano competenze fondamentali per un territorio, come la viabilità e le scuole. Se prima nel bilancio provinciale si prevedevano circa 4 milioni di euro per la manutenzione ordinaria delle strade, oggi quelle risorse sono state pressoché azzerate. L’obiettivo è comunque quello di stanziare fondi adeguati in quel capitolo. Ho incontrato, appena insediato, la Regione e il presidente Giani con cui ho condiviso la situazione delle strade provinciali, presentando tra l’altro il progetto “Le vie del mare”, che prevede una serie di manutenzioni su tutta la tratta costiera, come l’estirpazione delle radici, il ripristino dei manti stradali e dei guardrail e la sistemazione della segnaletica verticale e orizzontale. Gli interventi, appena finanziati, partiranno dalla zona nord».

Il presidente Limatola ha annunciato che in questi giorni inizieranno i lavori sulla strada che conduce alla zona industriale della Botte e ha spiegato che gli uffici stanno lavorando al ripristino dell’illuminazione delle rotatorie sulla provinciale Aurelia, che presto quindi sarà riattivata. «Quando ci siamo insediati abbiamo anche preso in carico la raccolta di firme, inviata alla Provincia prima del nostro arrivo dagli abitanti del Puntone, per la messa in sicurezza della viabilità della frazione – ha dichiarato il presidente Limatola: in questo caso le competenze sono in parte comunali, come ente provinciale ci occuperemo dell’installazione dei cartelli indicatori di velocità prima dell’inizio dell’estate. È bene sottolineare che il Codice della strada non prevede l’installazione di dossi per rallentare il traffico nelle provinciali che insistono nel comune di Scarlino, mentre per quanto riguarda gli autovelox, che fino a poco tempo fa non potevano essere posizionati, adesso si è aperta una possibilità, anche se l’autorizzazione deve sempre essere data dalla Prefettura. Anche su questo fronte stiamo già lavorando».

Durante il Consiglio comunale si è parlato anche della situazione della strada provinciale che attraversa Scarlino Scalo: anche in questo caso non è stato possibile installare i dossi e quindi il Comune nei prossimi giorni interverrà per sistemare i due attraversamenti pedonali migliorandone l’illuminazione e la visibilità e sostituendo gli arredi in cemento con altri in materiale flessibile.

Il consigliere provinciale Benini, rispondendo alla domanda di un cittadino, ha infine parlato della realizzazione dell’altra rotatoria sulla provinciale del Puntone, all’altezza del bivio che conduce alla Piana di Scarlino. «Come detto dal presidente – ha spiegato Benini –, con la legge Del Rio gli enti provinciali hanno subito un ridimensionamento di non poco conto: stiamo cercando di rispondere alle esigenze del territorio provinciale reperendo risorse da investire sulla viabilità, sicuramente anche quella rotatoria fa parte dei nostri obiettivi e appena sarà possibile inizieremo a lavorare al progetto».

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button