Pubblicato il: 20 Aprile 2013 alle 17:24

Agricoltura

Prorogato il bando per partecipare al Concorso enologico nazionale dei vini rosati d’Italia

È stato prorogato fino a mercoledì 24 aprile il bando per partecipare al 2° Concorso enologico nazionale dei vini rosati d’Italia, la manifestazione enologica che valorizza le migliori produzioni dei “vini in rosa” d’Italia.

L’iniziativa, al quale possono partecipare tutte le aziende italiane, tra cui anche quelle toscane e che ha come partner Enoteca italiana, è promossa ed organizzata dall’Assessorato alle risorse agroalimentari della Regione Puglia, con la collaborazione dell’Associazione enologi enotecnici italiani. Le selezioni si svolgeranno a Bari dal 4 al 5 maggio.

Il concorso è un’ottima opportunità per far apprezzare un prodotto che sta acquistando sempre più spazio internazionale, – dichiara Salvatore De Lio, manager di Enoteca Italiana – tanto che è cresciuta la presenza di rosati nelle carte dei vini dei migliori ristoranti grazie anche alle attività di promozione svolte in questi anni. Incoraggianti, inoltre, gli ultimi dati economici: un bicchiere di vino su 10 bevuto nel mondo è rosa”.

Una passione, quindi, per questa tipologia di vino tanto che la sua produzione è salita del 13% negli ultimi 8 anni, a 25,3 milioni di ettolitri nel mondo (dati Oiv) e che vede la regione Puglia, organizzatrice del concorso, leader italiana nella produzione del nettare di Bacco in rosa.

Sono ammessi al concorso i vini rosati tranquilli e frizzanti a denominazione di origine controllata (Dop) e ad indicazione geografica (Igp), i vini spumanti rosati a denominazione di origine (Dop), ad indicazione geografica tipica (Igp) e i vini spumanti di qualità rosati (Vsq) prodotti e imbottigliati in Italia.

Novità importante per questa nuova edizione del concorso è il programma di promozione dedicato ai vini rosati.  Le eccellenze vincitrici, infatti, andranno con la Regione Puglia in tournée nelle principali città del mondo per farsi conoscere e apprezzare, all’interno di fiere ed eventi internazionali. Uno strumento importante, quindi, per le aziende italiane e per i suoi prodotti in rosa.

Le aziende italiane che intendono partecipare al 2° Concorso enologico nazionale dei vini rosati d’Italia devono far pervenire inderogabilmente entro il 24 aprile la documentazione necessaria alla segreteria del Concorso, all’indirizzo: Edit srl, via eucetia, 80 – 70126 Bari.

Il bando è scaricabile sul sito www.concorsorosatiditalia.it

Per informazioni,  è possibile telefonare al numero 080.5538860, mandare un’e-mail all’indirizzo [email protected] o visitare il sito www.concorsorosatiditalia.it.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su