Pubblicato il: 5 Dicembre 2012 alle 16:22

Cultura & Spettacoli

Prorogata fino al 10 febbraio la mostra “The world of dinosaurs” al Parco di Pietra di Roselle

Il tyrannosaurus rex, il triceratops, lo stegosaurus e ancora il diplodocus e l’europasaurus sono pronti ad accogliere tanti altri bambini e famiglie che vorranno conoscere da vicino l’affascinante mondo dei dinosauri allestito alla Cava – Parco di Pietra di Roselle.

Visto il successo dell’iniziativa e le numerose richieste di visite, la mostra “The world of dinosaurs”, organizzata dalla Wonderworld Entertainement, in collaborazione con la Passpartu’ Srl e con il patrocinio del Comune di Grosseto, sarà prorogata fino al 10 febbraio.

L’esposizione, la più grande di questo genere in Europa, sarà ancora aperta ogni sabato e  domenica dalle 10 alle 16.30; nel periodo natalizio, dal 26 dicembre al 6 gennaio, l’apertura sarà invece tutti i giorni dalle 10 alle 16.30, ad eccezione del primo gennaio.

“La mostra sui dinosauri non solo ha suscitato tanta curiosità e interesse tra i bambini e le famiglie – afferma l’assessore al Turismo e alla Cultura del Comune di Grosseto, Giovanna Stellini –, ma ha avuto anche il plauso degli operatori economici e delle strutture ricettive locali. L’obiettivo era infatti quello di veicolare la promozione del territorio attraverso un’iniziativa diversa e accattivante per i ragazzi e gli adulti, in un periodo dell’anno in cui Grosseto non gode sicuramente dei flussi turistici che ne caratterizzano la stagione estiva. Siamo quindi lieti di questo successo e della possibilità di continuare a rispondere alle richieste dei tanti che vogliono visitare la mostra, che crediamo possa risultare un’occasione di svago particolarmente gradita soprattutto durante le vacanze natalizie”.

“The world of dinosaurs” mette in mostra 50 modelli a grandezza naturale, creando un ambiente preistorico unico al mondo. Tutte le ricostruzioni sono state realizzate accuratamente, in base agli ultimi dati scientifici, in collaborazione con paleontologi. Dal tyrannosaurus rex alto 8 metri al diplodocus lungo a 30 metri, non è stato dimenticato nessuno dei famosi dinosauri, che si possono vedere così vicini da poterli toccare. Insieme a questa esposizione è possibile visitarne una collaterale, “I successori dei dinosauri”, nella quale vengono presentate le riproduzioni di animali provenienti dall’Era glaciale come i bradipi, la tigre dai denti a sciabola o il mammut e altri esemplari poco conosciuti, ma di grande fascino.

Durante l’orario di apertura della mostra sarà aperto un punto di ristoro a cura della Passpartù Srl.

Per informazioni è possibile consultare il sito www.dinoworld.it o contattare i numeri di telefono 348.4800409 o 327.9255600.

Una storia di successo

230 milioni di anni fa, nella storia dell’evoluzione, i dinosauri conquistano il mondo e dominano, con le sorprendenti diverse specie, il sistema ecologico fino a che, circa 65 milioni di anni fa, spariscono improvvisamente dal nostro sistema terrestre. Da sempre, il rinvenimento dei fossili di questi esseri misteriosi mette le ali alla fantasia di giovani e anziani. L’obiettivo di questa esposizione è di presentare i giganti della preistoria nel modo più rassomigliante possibile alla realtà. Accompagnati da informazioni di base, la mostra intende avere anche una importante valenza didattico-educativa. Nell’esposizione i visitatori possono farsi un quadro della specie dei dinosauri e per un breve periodo tuffarsi nel mondo dei mostri della preistoria ormai scomparso da tempo.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su