AttualitàColline del Fiora

Cantine aperte con “Winter Wine”: protagonisti i vini del territorio

L'iniziativa è in programma sabato 7 gennaio a Pitigliano

I vini del territorio sono i protagonisti di “Winter Wine“. Dopo il successo della scorsa edizione, sabato 7 gennaio, a partire dalle 17.30, torna a Pitigliano la kermesse enogastronomica organizzata nello splendido scenario della Città del Tufo, con l’apertura delle cantine storiche e la degustazione guidata di ben 20 vini prodotti da aziende del territorio. Unica eccezione è la presenza di un’azienda esterna, della provincia di Siena, che propone i vini Kosher, che hanno la certificazione per essere consumati anche da persone di fede ebraica.

La degustazione inizierà a partire dalle 18. Dalle 17.30 gli artisti di strada della Compagnia Mantica animeranno le vie del centro storico. Anche quest’anno non mancherà la musica dal vivo, con il concerto live di Vincenzo Bencini, in programma alle 21.30 in piazza San Gregorio, e dalle 21, sempre in piazza San Gregorio, caldarroste e possibilità di acquistare i vini in degustazione.

L’evento è organizzato dalla Pro loco l’Orso con il sostegno economico del Comune di Pitigliano e la collaborazione delle associazioni Cantine nel Tufo, Carnevale di Pitigliano e associazione Futuro.

“Siamo felici di proporre questa nuova edizione di ‘Winter Wine’ – afferma Claudia Elmi, assessore al turismo di Pitigliano – nella consapevolezza del grande valore delle nostre produzioni vitivinicole e di quanto sia importante valorizzarle come una delle forme di narrazione della storia e della cultura locale. È risaputo che il turista sceglie l’Italia anche per la sua proposta enogastronomica, pertanto, vogliamo spingere su questo aspetto. L’altro obiettivo importante dell’evento è la riscoperta della Pitigliano underground, con la visita delle cantine scavate nel tufo. Siamo felici della collaborazione che si è creata attorno a questa iniziativa tra le associazioni del territorio. In una piccola comunità come la nostra le sinergie sono davvero importanti”.

L’ingresso alla kermesse richiede l’acquisto del kit di degustazione (il calice) a 8 euro la sera stessa dell’evento, a partire dalle 18 in via Gaeta. In alternativa il calice potrà essere acquistato scontato, in prevendita a 6 euro, nei giorni precedenti all’evento, ovvero il 4 e il 5 gennaio, dalle 16 alle 18, e il 6 gennaio, dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 18, alla pro loco, in via Roma 11. Le varie degustazioni di vino con assaggi si pagano nelle cantine.

 Ma ecco le aziende e i rispettivi vini in degustazione:

Adonaea Vini
Lupercalia – Rosso Igt Toscana 2019
Lunasie – Bianco di Pitigliano 2020

Antonio Camillo
Morellino di Scansano– Morellino di Scansano Docg 2021
Procanico – Procanico Igt Toscana 2020

Azienda agricola Cencini

Disseto – Bianco di Pitigliano Doc 2021
Poggio Vaccaio – Sovana Rosso Doc 2021

Cantina di Pitigliano
Ildebrando Premium– Bianco di Pitigliano Superiore Doc 2021
Via Cava del Gradone – Rosso Maremma Toscana Doc 2021

La Biagiola Winery
Tesan – Rosso Maremma Toscana Doc 2019
Matan– Vermentino Maremma Toscana Doc 2020

Agriturismo Poggio al Tufo – Tommasi Family Estates

Vermentino – Bianco Igt Toscana 2021
Cabernet Sauvignon – Rosso Igt Toscana 2019

Sassotondo

Isolina – Bianco di Pitigliano Superiore Doc 2021
Ciliegiolo – Rosso Maremma Toscana Superiore Doc 2021

Agriturismo Tenuta Roccaccia
Noronotte – Sovana Rosso Superiore Doc 2021
Oroluna – Bianco di Pitigliano Superiore Doc 2021

Terra di Seta (Vino Kosher)
Meshi – Rosato Igt Toscana 2021
Terre di seta– Rosso Igt Toscana 2021

Villa Corano
Terrantica – Bianco di Pitigliano Superiore Doc 2021
Cor Unum – Sovana Rosso Superiore Doc 2019

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button