EconomiaGrosseto

Al via i seminari sul debito promossi dall’associazione Attac: il programma

La questione del debito è ormai divenuta prioritaria per ogni iniziativa che voglia mettere al centro l’idea di un altro modello di città. Da diversi anni il debito è agitato, su scala internazionale, nazionale, locale, alla stregua di un’emergenza allo scopo di far accettare come inevitabili le politiche liberiste di alienazione del patrimonio pubblico, mercificazione dei beni comuni, privatizzazione dei sevizi pubblici, sottrazione di democrazia.

Di fatto, e in linea con quanto affermato dal teorico liberista Milton Friedman, il debito rappresenta lo shock che serve a far divenire politicamente inevitabile ciò che è socialmente inaccettabile. E’ questa la ragione fondamentale per la quale la questione del debito deve divenire tema centrale di ogni vertenza portata avanti dai movimenti che si oppongono alle politiche liberiste e che propongono un altro modello di città“.

Queste sono le motivazioni che hanno spinto Attac (acronimo per Associazione per la tassazione transazioni finanziare e aiuto ai cittadini) Grosseto a organizzare i seminari sul debito, i quali devono essere momenti di informazione, studio e discussione, che portino i partecipanti ad una auto-formazione.

Riteniamo questi seminari di fondamentale importanza per informare e formare i cittadini/e – spiega Silvano Brandi, di Attac Grosseto –, perchè un cittadino/a informato/a è anche un cittadino/a consapevole“.

Il programma

Ecco il programma dei seminari, che saranno incentrati sul debito sovrano:

  • sabato 8 aprile – ore 15.30 – Sala Primo Maggio della Cgil, in via Repubblica Dominicana 80D/G, a Grosseto: “Come si è formato il debito e quale impatto ha avuto sull’economia Italiana”. Interverrà Vittorio Lovera, di Attac Italia; il moderatore sarà Silvano Brandi, di Attac Grosseto;
  • sabato 22 aprile – ore 15.30 – Sala Primo Maggio della Cgil, in via Repubblica Dominicana 80D/G, a Grosseto: “Cos’è il debito illegittimo e quali leggi e trattati internazionali consentono di annullarlo”. Interverrà Francesco Gesualdi, del centro Nuovo modello di sviluppo; il moderatore sarà Gian Piero Ciambotti, di Attac Grosseto;
  • sabato 29 aprile – ore 15 – Sala Primo Maggio della Cgil, in via Repubblica Dominicana 80D/G, a Grosseto: “Come arrivare a forme di autogoverno delle città e con quali strumenti”. Interverrà il professor Carmine Piscopo, assessore ai beni comuni del Comune di Napoli. Il moderatore sarà il giornalista Luciano Calì;
  • venerdì 12 maggio – ore 20.30 – Scansano: “Che riflessi ha avuto il debito sovrano sugli Stati dell’Unione Europea”. Interverrà Marco Bertorello, studioso di finanza, la moderatrice sarà Paola Baldelli, di Attac Scansano;
  • sabato 20 maggio – ore 15.30 – Sala Primo Maggio della Cgil, in via Repubblica Dominicana 80D/G, a Grosseto: “L’utilità delle audit locali indipendenti sul debito degli Enti locali e quali leggi le consentono”. Interverrà Cristina Quintavalla, animatrice della Commissione audit indipendente del Comune di Parma, la moderatrice sarà Daniela Castiglione, segretaria dell’associazione di volontariato “Working Class Hero”.

Una Commissione audit è composta da cittadini che lavorano per dare una valutazione indipendente volta a ottenere prove, relativamente ad un determinato atto pubblico, e a valutarlo con obiettività, al fine di stabilire se sono stati fatti gli interessi della collettività o meno.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button