Pubblicato il: 9 Settembre 2019 alle 17:00

AmiataCultura & Spettacoli

Torna l’appuntamento con la sagra del tortello selvignano: il programma

Sabato 14 e domenica 15 settembre, a Selvena, è in programma la sagra del tortello selvignano

Sabato 14 e domenica 15 settembre, a Selvena, nel comune di Castell’Azzara, è in programma la seconda edizione della sagra del tortello selvignano.

“Dopo il successo dello scorso anno, come associazione Pro Loco Selvena siamo lieti di riproporre un weekend all’insegna della degustazione del tipico tortello ripieno con la nostra patata Biancona di Selvena (detta anche del Faggeto), coltura che, ci teniamo a ricordare, è stata riscoperta dai volontari della Pro Loco che, con l’aiuto di vari paesani, hanno realizzato una piantagione sperimentale della varietà di tubero persa da decenni. I tortelli, come usuale, saranno tutti realizzati a mano la notte prima della giornata di sagra e cotti sul momento – si legge in un comunicato degli organizzatori. Durante il pomeriggio di sabato 14, si terrà, per gli appassionati, una dimostrazione di cucina, un piccolo ‘cooking show’, che si pone l’obiettivo di tramandare la vecchia tradizione del tortello di patate selvignano alle future generazioni e di mostrare a tutti gli interessati una delle primizie di questo territorio“.

“La due giorni sarà caratterizzata anche dalla presenza di musica e spettacoli itineranti. Il sabato sera sarà animato dalla musica degli ‘Ambaradan’, mentre, la domenica mattina e nelle ore successive al pranzo, la giornata sarà allietata dal corpo musicale ‘Heat of Italy Pipe Band’ e dai due corpi filarmonici comunali ‘G. Puccini’ di Selvena e ‘G. Sclavi’ di Castell’Azzara, quest’ultimo vincitore del ‘Premio Zara 2019’ per i suoi 140 anni di attività – continua la nota -. Oltre alla variante classica, anche per il secondo anno, verrà servita agli avventori la variante con il tartufo di Castell’Azzara, piatto vincitore, sia per quanto riguarda la giuria tecnica che quella popolare, del ‘Certame del Tartufo 2019’, tenutosi in luglio presso Villa Sforzesca. Per noi questo piatto rappresenta perfettamente il connubio tra due prodotti tipici, la patata biancona e il tartufo, che possono essere, assieme alle altre colture (castagna, granoturco), un possibile volano di sviluppo per tutta la cittadinanza. Più carichi e speriamo più organizzati che mai, vi aspettiamo il prossimo fine settimana a Selvena alla ‘Stortellata’!“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su