AttualitàFollonica

Piazze d’Europa torna in Maremma: tutte le novità della decima edizione

Saranno un centinaio gli operatori partecipanti, che arriveranno dal vecchio Continente e non solo

Piazze d’Europa edizione numero dieci, quella attesa a Follonica da venerdì primo aprile a domenica 3 aprile. Dopo il successo dello scorso ottobre, che è stato definito in Maremma “l’evento della ripartenza“, il grande mercato internazionale Fiva, Federazione italiana venditori ambulanti, organizzato con Confcommercio Grosseto e Comune di Follonica sta per tornare sul lungomare.

Piazze d’Europa a Follonica raggiunge il traguardo delle dieci edizioni e torna alla sua collocazione primaverile – sottolineano Giulio Gennari e Gabriella Orlando, presidente e direttore di Confcommercio Grosseto, insieme ad Agostino Ottaviani, presidente provinciale della Fiva –. Nel marzo 2011, la città del golfo ospitò la prima edizione del mercato europeo e si rivelò da subito un successo. Un evento collaudato come questo, così come la macchina organizzativa che lo realizza, servirà di certo a regalare un po’ di spensieratezza, di voglia di uscire, di ritrovarsi, in questi tempi ancora difficili, di vivere il lungomare e le vie del centro, con i suoi pubblici esercizi e i suoi negozi”.

“Siamo felici di ospitare una nuova edizione di Piazze d’Europa, uno dei principali eventi che vengono organizzati fuori dalla stagione estiva – commenta il sindaco Andrea Benini –. Con la Giunta, nonostante i due anni difficili che abbiamo passato a causa della pandemia, abbiamo lavorato ad appuntamenti che potessero avere un richiamo importante anche durante il periodo invernale o primaverile. Piazze d’Europa rappresenta sicuramente un obiettivo raggiunto: per la fiera arrivano in città molte persone e sono certo che sarà così anche per questa edizione”.

Saranno un centinaio gli operatori partecipanti, che arriveranno dal vecchio Continente e non solo con le loro amatissime tipicità enogastronomiche ed artigianali. Gli stand, che troveranno spazio tra viale Italia, piazza XXV Aprile e oiazza a Mare, rimarranno aperti nella tre giorni di kermesse dalle 9 alla mezzanotte con orario continuato.

“È sempre una soddisfazione tornare in una città ospitale come Follonica, anche se dall’ultima edizione ci separano solo sei mesi – sostiene il presidente Fiva Confcommercio, Giacomo Errico -. Durante la pausa abbiamo lavorato per arricchire l’organico degli espositori con delle nuove offerte: dalla Francia, dalla Germania, da Cipro, dall’Irlanda. Un pensiero va anche ai drammi della guerra che abbiamo dietro casa, e alla associazione degli Ucraini in Maremma che accogliamo nel mercato, con la convinzione di dover dare un segno concreto di partecipazione e supporto».

Seppur a breve distanza dalla precedente edizione, sono diverse – e gustose – le novità che il mercato europeo porta con sé.

Per esempio, ci saranno otto nuovi stand. Dall’Olanda arriverà un operatore che proporrà mostarda e formaggi olandesi. Altri due operatori europei porteranno salumi spagnoli e tè e infusi dal mondo; dalla Francia ci saranno altri due nuovi stand con tovaglie provenzali, fiori di saponi e candele profumate, dalla Germania un ambulante proporrà ben 40 gusti diversi di mandorle tostate e caramellate, ed ancora: ci sarà la ristorazione tipica di Cipro, con proposte completamente a base di polpo; infine, nella lista delle new entry, troviamo un nuovo espositore italiano con profumatori per ambiente e cosmetici naturali.

Piazze d’Europa è un evento all’insegna della spensieratezza, ma anche e sempre di più della sostenibilità ambientale. Gli organizzatori sottolineano infatti che anche nel 2022 Piazze d’Europa ha ottenuto l’attestazione EcoAction, rilasciata da Legambiente come “evento a basso impatto ambientale”.

Inoltre la fornitura elettrica da parte di Dolomiti Energia proviene al 100 per cento da fonti rinnovabili.

E non finisce qui, perché in tutta la fiera, grazie alla collaborazione con Sei Toscana, saranno moltissimi i presidi ambientali per la raccolta differenziata. Ne saranno aggiunti anche di speciali in piazza XXV aprile, in modo da rendere l’evento ancora più sostenibile.

Continua a leggere

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button