Pubblicato il: 28 Settembre 2017 alle 15:47

AmbienteGrosseto

Notte europea dei ricercatori: conferenze e laboratori al Museo di storia naturale

Torna l’appuntamento con “Bright”, la notte dei ricercatori, iniziativa promossa dalla Commissione Europea in 300 città di 24 Paesi, per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca.

In Toscana “Bright 2017” si celebra con il sostegno della Regione, il coinvolgimento delle Università di Pisa, Firenze, Siena, dei centri di ricerca e di scuole superiori e propone un ricco cartellone di eventi, iniziative e spettacoli che si svolgeranno venerdì 29 settembre.

A Grosseto è in programma una serie di conferenze e attività pratiche sul tema “Citizen Culture“: la cultura partecipata che migliora la vita. Partecipano l’Università di Siena (Dipartimento di scienze storiche e dei beni culturali), il Polo universitario grossetano, il Comune di Grosseto, Fondazione Grosseto Cultura, il Museo di storia naturale della Maremma, il Museo archeologico e d’arte della Maremma, il Bioscience research center, il Polo liceale “P.Aldi”.

Al Museo di storia naturale della Maremma, gestito dalla Fondazione Grosseto Cultura, tra le 18 e le 23, saranno a disposizione le seguenti postazioni:

  • “Tecniche a servizio di pratiche agricole sostenibili e salvaguardia di specie vegetali protette”, a cura di Lorenzo Moncini, Giampaola Pachetti e Maider Giorgini (Crisba – Isis “Leopoldo II di Lorena);
  • “Le nuove tecnologie fotovoltaiche: i pannelli Ibridi ed organici”, a cura di Lucio Cinà (Cicci research; Center for Hybrid and Organic Solar Energy – Chose);
  • “Emergenza incendi: la siccità e lo stress della vegetazione come cause naturali”, a cura del Lamma Grosseto;
  • “Ecologia delle aree costiere: gli invertebrati del sistema spiaggia-duna”, a cura di Lorenzo Chelazzi (Museo di storia naturale della Maremma.

Inoltre, nell’ambito della iniziativa Science Bus: workshop in inglese con operatore bilingue su come fare lo yogurt e il sapone hand-made, a cura degli operatori dello Science Bus.

Nell’occasione, il Museo di storia naturale della Maremma rimarrà aperto e con ingresso gratuito.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su