Pubblicato il: 14 Ottobre 2016 alle 22:01

AttualitàCosta d'argento

Gustatus 2016, un intreccio di sapori che valorizza il territorio: ecco il programma

Cinque giorni di eventi, un palinsesto ricco di appuntamenti per l’undicesima edizione di Gustatus – Il Senso del Gusto, che dal 28 ottobre al primo novembre animerà il centro storico di Orbetello.

Dalla musica al teatro, dagli artisti di strada alle rievocazioni storiche, e poi cinema e appuntamenti per bambini. Tanti itinerari, un percorso articolato alla riscoperta dei sapori e dei profumi della Maremma grossetana, dal mare alla collina.

Il programma

L’inaugurazione, con il taglio del nastro alla presenza delle autorità cittadine, è fissata alle 19 di venerdì 28 ottobre in piazza della Repubblica. Ma già dalla mattina sono tante le iniziative che permetteranno ai visitatori di conoscere il territorio anche da un punto di vista storico e culturale.

Numerose le conferenze che coinvolgeranno anche gli studenti su temi di attualità, dalla pesca in laguna all’alimentazione salutare e le indicazioni nutrizionali nella lotta alle malattie croniche, dalla filiera corta in agricoltura alla tipicità dell’allevamento maremmano; le mostre da visitare e le presentazioni di libri su storia e tradizioni di Orbetello e della Maremma, il cinema e poi tanti spettacoli.

Dagli show con chef professionisti alle sfide in cucina fra giovani del territorio, la partecipazione eccezionale dello chef Alessandro Borghese, che cucinerà sabato pomeriggio in livecooking per i visitatori di Gustatus, e quella di Bruno Vanzan, pluricampione del mondo di Flair Bartending e conduttore del programma televisivo “Cocktail House” su Sky Uno, che si esibirà domenica in una delle sue spettacolari performance; e ancora, le atmosfere da favola de Le fontane danzanti, la Via degli artisti e l’area destinata ad Arti e mestieri. La musica animerà il centro storico con esibizioni live molto suggestive e particolari o i concerti in piazza.

Per i più piccoli ancora tanto intrattenimento, dal “Teatrino di carta” con i burattini agli artisti di strada, giocolieri, trampolieri e mangiafuoco. Ma anche laboratori tematici e una vera e propria fattoria all’aperto, allestita per visite didattiche e dimostrazioni di lavorazione dei prodotti locali.

Passeggiando tra gli stand saranno possibili degustazioni di tanti prodotti diversi; l’enoteca offrirà l’opportunità di conoscere nuove aziende e produttori; nei ristoranti della zona con il “menù Gustatus” sarà possibile assaporare piatti tipici della tradizione locale.

Per tutta la durata dell’evento, escursioni in bicicletta, itinerari a piedi, percorsi sensoriali o gite in laguna sul battello Remus, gare di pesca in kayak e visite guidate fra monumenti e palazzi storici per far conoscere ai turisti il territorio in tutti i suoi aspetti.

Perché Gustatus, come più volte hanno sottolineato gli organizzatori, non è solo cibo di qualità, è promozione del territorio e delle sue tradizioni culturali e folkloristiche, un’importante vetrina per rilanciare le eccellenze di questa terra

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su