Cultura & SpettacoliGrosseto

Musica, cibo, vin brulé e carboniere accese: torna la Fiaccolata in paese

L'iniziativa è in programma venerdì 30 dicembre

Torna la grande festa della Fiaccolata a Santa Fiora.

Venerdì 30 dicembre, a partire dalle 17, nel centro storico del borgo amiatino rivive la magia dell’antico rito del fuoco che affonda le sue radici nel Medioevo. Uno spettacolo suggestivo e indimenticabile: la notte verrà illuminata dall’accensione delle carboniere, giganti cataste di legna posizionate nella piazza principale e nelle altre piazzette del centro storico.

La festa apre appiccando il fuoco, un rito che segue una precisa gestualità, collegata a forme espressive antiche. Le fiamme, portatrici di speranza e di buon futuro, doneranno luce e calore. L’evento farà vibrare il paese tra musica, cibo e vin brulé. Lungo l’itinerario sarà possibile rifocillarsi alle frasche, dei punti ristoro, in cui assaggiare piatti tipici e prelibatezze della montagna. Ci sarà anche l’esibizione itinerante dei Bandao.

La Fiaccolata è organizzata dalla pro loco, in collaborazione con il Comune e le associazioni locali che gestiscono i punti ristoro.

L’evento sarà anticipato al mattino dalla visita guidata, alle 9.30, al Museo delle Miniere e al paese vestito a festa. Informazioni e prenotazioni della visita guidata: cell. 329.0216464.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button