Pubblicato il: 20 Giugno 2019 alle 13:03

AttualitàGrosseto

Festa di Sole, svelato il programma: tre giorni dedicati alla solidarietà in memoria di Maria Sole Marras

Appuntamento con la Festa di Sole il 29, il 30 giugno e il primo luglio

Tre giorni di eventi e un unico grande obiettivo: vincere ancora una volta la sfida della solidarietà e contribuire al progetto di neuro-oncologia pediatrica in memoria di Maria Sole Marras. Torna la ‘Festa di Sole’ alla cava di Roselle dal 29 giugno al primo luglio, iniziativa voluta dalla famiglia di Maria Sole con la collaborazione della Fondazione dell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze.

L’anno scorso abbiamo deciso di organizzare un grande evento di solidarietà per ricordare Maria Sole nel giorno del suo compleanno, il primo luglio – spiegano Isabella Sichi e Leonardo Marras –: sono stati due giorni bellissimi, pieni di emozioni e di amore, una partecipazione ben oltre le nostre aspettative al punto che sin da qualche giorno dopo abbiamo iniziato subito ad immaginare la ‘Festa di Sole’ 2019, ed eccoci qua. Gli appuntamenti, per questa edizione, saranno su tre giorni: si inizia sabato 29 giugno con la giornata dedicata ai più piccoli con ‘Bimbi in Cava’, poi domenica 30 la cena di solidarietà ‘Chef in Cava’, a cui quest’anno parteciperanno ben 12 chef e, infine, lunedì primo luglio sarà protagonista della Festa di Sole Simone Cristicchi, amico e bravissimo artista che si esibirà sul palco della Cava. In questo anno e mezzo siete stati tantissimi a sostenere il progetto dedicato a Maria Sole, un paio di mesi fa siamo stati a Trento e abbiamo visitato il centro dove adesso, grazie anche alle donazioni, si sviluppa parte del protocollo di cure realizzato insieme al Meyer. Per noi sarà bellissimo e davvero significativo avervi accanto ancora una volta. Via via sveleremo i dettagli di ogni giornata, intanto segnatevi le date della ‘Festa di Sole’”.

Il progetto di chemioterapia e protonterapia

L’Unità di neuro-oncologia dell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze sta realizzando degli studi clinici e sperimentali mirati alla realizzazione di protocolli terapeutici innovativi per alcuni tipi di tumore infantile cerebrale particolarmente aggressivi e ad oggi non curabili con le terapie consolidate, come il glioblastoma multiforme e il glioma intrinseco diffuso del ponte. Fiore all’occhiello delle attività di ricerca attualmente in corso è l’utilizzo di un approccio multimodale costituito da chemioterapia combinata ad una forma altamente innovativa di irradiamento, la protonterapia, per la cura dei gliomi di alto grado. Lo sviluppo di questo progetto sarà possibile grazie alla collaborazione tra l’Unità di neuro-oncologia del Meyer ed il centro di protonterapia di Trento. Il centro di Trento è tra le poche strutture europee in grado di effettuare l’irraggiamento con protoni su modelli sperimentali. Numerosi sono i passi che sono ancora da percorrere, ma la ricerca è l’unica strada praticabile per poter approdare a risultati tangibili che possano costituire strumenti concreti da poter mettere al servizio di piccoli pazienti affetti da malattie ad oggi incurabili.

La Fondazione dell’ospedale pediatrico Anna Meyer Onlus

La Fondazione Meyer nasce come sostegno all’attività globale dell’ospedale pediatrico Meyer. Diversifica i suoi progetti e le sue azioni di raccolta fondi e di comunicazione in attività mirate a ottimizzare l’assistenza di neonati, bambini e adolescenti provenienti da tutta la Toscana e, in larga parte, da altre regioni del territorio nazionale. La formazione permanente di tutti i professionisti che vi operano e la ricerca scientifica rappresentano inoltre altri elementi distintivi l’identità della Fondazione. La Fondazione Meyer è responsabile diretta di tutti gli interventi di animazione in ospedale: il gioco in Ludobiblio, l’allegria dei clown in corsia, la compagnia dei cani della Pet Therapy, le note distensive dei musicisti, l’attività di Ortogiardino, la rassegna di Meyer Cultura, le Favole della buonanotte e il sostegno diretto a favore dell’accoglienza delle famiglie nella rete di ospitalità.

Il programma

Sabato 29 giugnoBimbi in Cava. Protagonisti saranno i bambini che, dalle 17, potranno divertirsi giocando con gli animatori e partecipando a laboratori creativi. Potranno anche assistere a due spettacoli di magia: per “Cuoricina Animazione”, alle 18.30 arriverà Mago Pistacchio magia comica, alle 21 Mago Pablo, spettacolo di illusionismo.

Per tutti i bambini ci sarà anche una cena appetitosa a base di pasta al pomodoro, patatine fritte e pane e Nutella. La cena, così come l’ingresso alla Cava, saranno liberi e gratuiti. I genitori, se lo vorranno, potranno invece mangiare al punto ristoro della Cava. Durante la serata sarà presente anche lo stand ufficiale della Fondazione Meyer e i partecipanti potranno, se lo vorranno, donare liberamente a sostegno del progetto del Meyer in memoria di Maria Sole.

Domenica 30 giugnoChef in Cava, insieme per il Meyer

La seconda giornata sarà rivolta ai più grandi: una cena di solidarietà dedicata al gusto e alle eccellenze della cucina maremmana e toscana con il grande obiettivo di raccogliere fondi e sostenere il progetto promosso in collaborazione con la Fondazione ospedale pediatrico Meyer. A differenza della prima edizione, quest’anno saranno organizzate 11 stazioni gastronomiche curate da 12 chef: Valeria Piccini (Caino, Montemerano), Roberto Rossi (Il Silene, Pescina-Seggiano), Maria Probst e Cristian Santandrea (La Tenda rossa, Cerbaia Val di Pesa), Daniele Zazzeri (La Pineta, Marina di Bibbona), Emiliano Lombardelli (Argentario golf resort, Porto Ercole), Matteo Donati (Ristorante Donati, Castiglione della Pescaia), Emilio Signori (Locanda La Luna, Tirli), Giovanni Peggi (Marula, Follonica), Paolo Rufo (pasticceria Mille Voglie, Albinia), Andrea Laganga (macelleria Laganga, Grosseto), Sergio Dondoli (gelateria Dondoli, San Gimignano).

La serata inizierà alle ore 19.30. Per partecipare è obbligatoria la prenotazione con un contributo di 50 euro. Per prenotare contattare il numero telefonico: 334 7343179.

È possibile versare il contributo, al momento della prenotazione, con bonifico bancario sul conto corrente di Banca Tema intestato a “Festa di Sole” (bonifico gratuito presso tutti gli sportelli di Banca Tema) Iban IT56F0885114301000000210458 oppure attraverso l’applicazione Satispay al numero 334.7343179 (basta salvare il numero in rubrica e cercarlo tra i contatti per pagare).

L’incasso sarà interamente destinato al progetto in memoria di Maria Sole.

Per informazioni e aggiornamenti: evento su Facebook al link https://www.facebook.com/events/2191810324270938/?event_time_id=2191810334270937

Lunedì primo luglioCristicchi nel Sole. Dalle 21 ‘Parole, canzoni e musica di Simone Cristicchi per Maria Sole’. Evento aperto a tutti, contributo ad offerta a partire da 10 euro. Durante la serata sarà presente anche lo stand ufficiale della Fondazione Meyer e i partecipanti potranno, se lo vorranno, donare liberamente a sostegno del progetto del Meyer in memoria di Maria Sole.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su