Pubblicato il: 29 Aprile 2019 alle 9:30

AttualitàCastiglione della Pescaia

Insieme in Rosa: tanti eventi nel nome della solidarietà. Il programma

Le Giornate rosa sono iniziate il 26 aprile dal centro commerciale Gualdo di Punta Ala.

Un appuntamento che dà il via alle iniziative di Insieme in Rosa onlus e che ha coinvolto tutta la comunità, le associazioni della frazione di Castiglione della Pescaia e i turisti che la affollano. Giornate che proseguono fino ad oggi, quando, alle 10, dalla rotatoria del porto partirà un trekking “someggiato”, una passeggiata con gli asinelli e gli operatori di AsiniAmo delle Bandite di Scarlino in cui verrà insegnato come interagire con queste creature sensibili e intelligenti, comprendere i loro messaggi e ricevere le loro coccole. Un percorso di 4 chilometri adatto a tutti, che prevede la partenza dalla rotonda del porto per raggiungere il lungomare della Dogana, passando per il centro commerciale Gualdo attraverso le pedonali del Sole e delle Stelle.

Le fatine, le volontarie della onlus, parteciperanno insieme alla Misericordia di Buriano e alla Croce Rossa locale, il primo maggio a Castiglione della Pescaia, alla manifestazione, organizzata dalla Uisp, Bicincittà.

Gli appuntamenti rosa proseguono il 5 maggio all’agriturismo il CerroSughero, al Podere il Bottonaio, a Scarlino, con “Pian d’Alma …è rosa” e un pranzo di beneficenza. Nell’occasione saranno esposti i lavori artigianali delle fatine e alle 16.30 si esibiranno i cantori dell’isola Clodia. Per prenotazione e informazioni è possibile contattare Lucia al numero 338.1584788 Lucia.

Il 9 maggio ci sarà l’assemblea dei soci aperta a tutti, a cui sarà presente il gruppo di Follonica appena nato, nella sala consiliare di Castiglione della Pescaia, alle 20.30, dove verrà presentato il bilancio e verrà svelato il programma delle manifestazioni di raccolta di quest’anno.

L’obiettivo – spiega Donatella Guidi, presidente della onlus Insieme in Rosa – è quello di donare un monitor per la diagnostica dei tumori del colon e dell’apparato digerente all’ospedale Sant’Andrea di Massa Marittima. Un ecoendoscopio che andrà nel reparto di gastroenterologia del Misericordia di Grosseto e servirà per individuare le patologie dell’apparato digerente, delle vie biliari e del pancreas. Per un totale di oltre centomila euro di donazioni che speriamo di raccogliere grazie alla generosità di coloro che, come sempre, rispondono positivi ai nostri progetti”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su