AmiataCultura & Spettacoli

Giornata nazionale delle miniere: un weekend ricco di iniziative sull’Amiata

Ecco il programma degli eventi

Dopo il periodo buio passato nello scorso anno a causa del covid, le associazioni ed enti aderenti al Coordinamento delle associazioni degli ex minatori dell’Amiata ed amici delle miniere sono finalmente stati in grado di programmare una due giorni di eventi su tutto il territorio minerario amiatino.

“La nostra volontà è sempre stata quella di fare rete e pungolare le amministrazioni locali, oltre che il Parco nazionale Museo delle Miniere dell’Amiata a fare molto di più e meglio, sia nella fruizione dei siti minerari che nella loro preservazione e cura – si legge in una nota del Coordinamento -. Questi obbiettivi, al di là dei segnali positivi avuti nell’ultimo periodo con la nomina del Commissario del Parco nazionale e lo sbloccarsi di alcune situazioni di stallo sui siti da parte di alcune amministrazioni comunali, sono ben lungi dall’essere raggiunti e pertanto continueremo anche più alacremente a cercare di coinvolgere gli attori istituzionali e gli altri stakeholders locali in un processo di crescita complessiva virtuoso e produttivo. Per fare ciò, oltre a questa due giorni di cui riportiamo il programma, vorremmo organizzare nel periodo estivo altre attività simili e soprattutto degli incontri tra coloro che a vario titolo sono o dovrebbero essere interessati alle tematiche minerarie sia per il nobile fine di preservazione di una memoria condivisa sia per valorizzare, attraverso un’offerta turistica economicamente valida, questa risorsa“.

“In questa prospettiva abbiamo aderito alla Giornata nazionale delle Miniere 2021 organizzata da Ispra – Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, mettendo in campo una serie di iniziative che, seppur limitate nei tempo e nei numeri a causa delle limitazioni imposte dalla normativa anticontagio e della non disponibilità di alcune strutture, pensiamo possa essere un valido punto di partenza per un futuro migliore del turismo minerario amiatino – prosegue il comunicato -. In special modo vogliamo rimarcare che, seppur le iniziative coinvolgano di volta in volta un numero limitato di siti minerari o addirittura siano organizzate solo su alcuni di essi, il programma è comune ed in comune è stato elaborato a testimonianza della volontà di procedere con un’unica voce per un unico territorio che condivide lo stesso passato e gli obbiettivi futuri. Speriamo quindi che tutto questo, oltre ad attrarre visitatori, cosa di cui siamo sicuri giacché alcune iniziative sono già sold out come ‘Passeggiare per Miniere’, possa essere di stimolo ed esempio per le nostre comunità locali e sia un nuovo inizio per il futuro delle miniere amiatine“.

Il programma delle iniziative

Sabato 29 maggio

“Passeggiare per miniere”

Ore 10.00: ritrovo all’ex centro visite della riserva naturale del Pigelleto, passeggiata all’interno della riserva naturale, arrivo all’ex stabilimento minerario del Siele ed incontro con gli ex minatori del Siele e Argus. Pranzo al sacco a cura dei partecipanti e proseguimento della passeggiata verso l’ex stabilimento minerario del Morone.

Ore 14.30; ritrovo all’ex miniera del Morone, Selvena e visita alla struttura esterna. Incontro con gli ex minatori del Morone.

Massimo 20 partecipanti, prenotazione obbligatoria, vigono distanziamento e norme anticovid, abbigliamento da trekking adeguato, prenotazioni ed informazioni al numero 333.8100438.

Domenica 30 maggio

Museo minerario Abbadia San Salvatore – Amici del Museo

Ore 10.00: ArcheoTrek nella miniera di Abbadia San Salvatore – Trekking minerario nel sito di archeologia industriale della miniera di mercurio di Abbadia San Salvatore – Durata 90 minuti, difficoltà facile – Informazioni e prenotazione obbligatoria all’indirizzo e-mail info@museominerario.it o al numero 329.1160139.

Ex minatori Selvena – Pro Loco Selvena – Passeggiata archeomineraria Rocca Silvana – Miniera del Morone

Ore 9.30: ritrovo presso Rocca Silvana visita al sito, passeggiata attraverso l’antico villaggio e discesa alla miniera. Incontro con gli ex minatori. Prenotazione obbligatoria solo via whatsapp al numero 334.8680040, massimo 20 partecipanti, abbigliamento e scarpe da trekking.

Minatori del Siele ed Argus di Piancastagnaio

Ore 10 – 12 e 16 – 18: esposizione di materiale e documenti di miniera presso la sede dell’associazione in piazza G. Matteotti – Piancastagnaio (Siena).

Sabato 29 e domenica 30 maggio

Ecosistema comunale Castell’Azzara – Visite guidate alla miniera del Cornacchino 

Galleria Ritorta, Castell’Azzara – Minimo 5 e massimo 20 persone – Prenotazione obbligatoria, abbigliamento da trekking adeguato, per informazioni e prenotazioni e-mail info@ecosistemacomunale.it o ecosistemacomunale@gmail.com, tel. 0564.951472.

Minatori per il Museo di Santa Fiora: ore 10 – 13 e 17 – 19 – Museo delle Miniere di Santa Fiora – Piazza Garibaldi a Santa Fiora – Visite al museo con un ex minatore – prenotazione obbligatoria al numero 328.1113419.

La Piazzoletta – Semproniano: ore 16 – 20 – Museo mineralogico di Semproniano – Piazza del Popolo 15 – Visite al museo.

Tutte le attività in programma saranno svolte nel pieno rispetto della normativa anti Covid. Si invita a prendere contatti con i singoli organizzatori per avere informazioni dettagliate in merito.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button