EconomiaGrosseto

Assemblea pubblica per Attac Grosseto: al centro l’attività svolta nel 2017 e i programmi futuri

Attac si autodefinisce “movimento di autoeducazione orientata all’azione” e concentra le proprie attività sull’analisi, la comprensione e la critica del modello economico neoliberista e del cosiddetto ‘pensiero unico del mercato’, al fine di promuovere, a livello globale come a livello locale, una nuova cultura dei diritti dei cittadini fondata sulla consapevolezza e sulla partecipazione diretta.

In questa direzione, l’associazione realizza convegni e seminari, pubblicazioni e università popolari (17 edizioni nazionali e oltre 50 edizioni territoriali), pubblica una rivista gratuita on line (“Granello di sabbia”), promuove e partecipa ad importanti campagne: per il controllo dei movimenti di capitale (Tobin Tax e Ftt), per l’acqua e i beni comuni (Forum italiano dei movimenti per l’acqua), contro i trattati di libero scambio (Stop Ttip, Ceta, Tisa), per l’annullamento dei debiti illegittimi (Cadtm Italia), per il superamento dell’Europa monetarista (Maastricht, Amsterdam, Fiscal Compact), Audit locali e Audit nazionale.

“Riusciamo a fare tutto questo grazie a moltissimo impegno volontario e una sobria gestione delle poche risorse economiche che abbiamo a disposizione: Attac Italia e i comitati locali sono infatti totalmente autofinanziati – spiega Silvano Brandi di Attac Grosseto –. Negli anni 2016/17 l’inizio della campagna di adesione ad Attac avveniva durante le università popolari, dalle quali scaturiva l’audit sul comune di Grosseto. Nell’anno in corso, i volontari che danno attività a questa associazione sono assorbiti notevolmente dal lavoro dell’audit. Per questo motivo non sono stati in grado di organizzare l’università popolare sul tema ‘Lavoro e non lavoro’. Per l’inizio della campagna di adesione ad Attac per il 2018 hanno ritenuto utile organizzare una assemblea pubblica dove l’ordine del giorno verte sull’attività svolta da Attac nazionale e locale nel 2017, il programma per il 2018, compresi i problemi che sta attraversando il Paese“.

Sabato 20 gennaio, alla Fondazione Bianciardi, in via De Pretis 32 a Grosseto, dalle 16 alle 19, si terrà un’assemblea pubblica con la partecipazione di Marco Schiaffino e Fiorenza Bettini, componenti del comitato nazionale di Attac.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button