Pubblicato il: 21 Ottobre 2019 alle 13:09

AgricolturaCastiglione della Pescaia

Turismo rurale, 150mila euro dall’Unione europea per il progetto: “Saranno valorizzate le frazioni”

Lo scopo del progetto è quello di valorizzare le frazioni del territorio, realizzando un collegamento a mobilità lenta

E’ stato completamente finanziato con 150mila euro dall’Unione europea il progetto sul turismo rurale presentato nel 2018 dall’amministrazione comunale di Castiglione della Pescaia sulla Misura Leader 7.5 dei finanziamenti europei a disposizione.

«Il progetto definitivo predisposto dall’ufficio Agricoltura – spiega l’assessore al patrimonio e alle politiche agricole Federico Mazzarelloha l’obiettivo di unire in modo sistematico gli aspetti fondamentali del paesaggio con quelli dell’agricoltura, attività tipica della nostra terra, allo scopo di potenziare sia le aziende che investono principalmente sull’agricoltura sia quelle che ad oggi hanno una maggiore vocazione agrituristica».

«L’amministrazione comunale – prosegue il sindaco Giancarlo Farnetaniha partecipato al bando europeo per rilanciare le nostre campagne che, in seguito all’invecchiamento della popolazione, hanno visto una progressiva riduzione dell’attività agricola, soprattutto nelle zone e più impervie e rurali come Vetulonia, Buriano e Tirli, dove le zone collinari boscate e le olivete risentono della scarsa redditività e soffrono dell’allontanamento da parte dei proprietari».

Lo scopo del progetto è quello di valorizzare le frazioni del territorio, realizzando un collegamento a mobilità lenta con il centro urbano che scoraggi l’isolamento e l’abbandono ed incentivi la conoscenza e l’utilizzo delle attività agricole e ricettive locali.

«Tutto ha preso forma – ricorda l’assessore all’Agricolturagrazie alla fattiva collaborazione fra l’associazione “Albero delle idee”, già nota all’amministrazione comunale per l’importante lavoro che da anni svolge per valorizzare il nostro territorio, soprattutto quello extra balneare, che mira a valorizzare la bassa stagione, investendo su progetti legati all’enogastronomia, il cicloturismo e passeggiate a cavallo. L’associazione ha ideato e seguito il progetto dall’inizio alla fine, coadiuvata dai tanti volontari e appassionati di settore castiglionesi e ci ha permesso di aggiudicarci 150mila euro di finanziamenti.

Il progetto prevede risorse per il potenziamento delle strade rurali con miglioramenti della segnaletica di aziende agricole ed agrituristiche, l’istallazione di colonnine fotovoltaiche di “Sos” per i ciclisti anche nelle zone rurali, la mappatura e la digitalizzazione dei percorsi e delle strade comunali, vicinali e consortili. Tutto questo sarà anche utile ai fini della sicurezza dei nostri turisti e dei residenti. Il progetto offre inoltre la possibilità di creare percorsi enogastronomici che insieme alle altre iniziative saranno gli strumenti fondamentali per rendere visibilità alle nostre aziende agricole ed al territorio, ricco di tesori archeologici e paesaggistici che sono una risorsa importante da valorizzare».

«Da anni stiamo lavorando – conclude Mazzarello alla realizzazione di una rete che colleghi le nostre frazioni al capoluogo, grazie soprattutto alla collaborazione di giovani castiglionesi appassionati che si occupano volontariamente della loro manutenzione. Con l’aggiudicazione di questo bando europeo avremo a disposizione risorse importanti per collegare il territorio alla ciclovia tirrenica, strumento fondamentale per lo sviluppo e la destagionalizzazione turistica: chi la attraverserà, grazie al nostro progetto avrà indicazioni chiare sui servizi e percorsi interni locali e saranno invogliati a conoscere il nostro comune ed a soggiornare presso le nostre strutture».

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su