Pubblicato il: 20 Ottobre 2017 alle 13:06

FollonicaScuola

“Peter Pad”: ecco il progetto teatrale su dipendenza da internet e cyberbullismo

Da lunedì 23 a venerdì 27 ottobre la rassegna “Teatro, scuola e società“, con la direzione artistica di Eugenio Allegri, presenta il progetto “Peter Pad“, diretto da Matteo Cionini e rivolto agli studenti delle scuole primarie e secondarie di Follonica,  una serie di attività teatrali di sensibilizzazione ai temi della dipendenza da Internet e del cyberbullismo.

La rassegna “Teatro, scuola e società” si rivolge direttamente al mondo della scuola e a quella parte di popolazione di Follonica e del territorio che non ha ancora espresso un interesse diretto verso il teatro.

Il teatro farà da tramite – dichiara il direttore artistico Eugenio Allegriper avvicinare parti della società a importanti temi sociali del nostro tempo e della nostra attualità; servirà in questo caso ad avvicinare al dibattito, ma la scelta è tuttavia quella di presentare proposte di qualità, dove il linguaggio teatrale si presenta con tutta la propria forza, perché grazie a questo i temi trattati avranno maggiore impulso e potranno essere ancor meglio affrontati e approfonditi. L’idea è di affiancare la bellezza del teatro alla importanza dei temi trattati; il teatro diventa atto civile“.

Si inizia con “Peter Pad“, un progetto di intervento sui temi della cyberbullismo e dei rischi di Internet. Scritto, diretto e interpretato da  Matteo Cionini e Paolo Arenghi,  il cui obiettivo è quello di  stimolare una riflessione sull’impatto che le nuove tecnologie ed i social media hanno nelle relazioni quotidiane, attraverso esperienze ludiche, stimolanti ed accattivanti.

Per gli alunni delle scuole primarie saranno realizzati i laboratori “Captcha_Lab (Dimostra di non essere un robot)“: si tratta di esperienze ludico-teatrale di sensibilizzazione al contatto umano e all’empatia, all’emotività, all’immaginazione, qualità che spesso rischiano di essere messe da parte nel momento in cui non ci relazioniamo “dal vivo”, ma attraverso uno schermo.

Per gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado viene presentato “La sindrome di Peter Pad“, una conferenza spettacolo multimediale durante la quale si parlerà della dipendenza da internet, dell’identità digitale e del cyberbullismo, attraverso monologhi brillanti, tecniche di mimo e di visual comedy, momenti performativi in cui gli attori in scena interagiscono con iconografiche ed animazioni digitali videoproiettate

La conferenza spettacolo “La sindrome di Peter Pad” si terrà inoltre anche giovedì 26 ottobre, alle 21.15,  alla Sala Tirreno, in via Bicocchi 53/A, per tutto il pubblico interessato, a ingresso gratuito.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su