La Commissione mensa lancia il progetto ‘Tavola rotonda’: “Valutato il gradimento dei bambini”

Nuovo incontro per la Commissione mensa comunale, organo presieduto dall’assessore ai servizi educativi Chiara Veltroni, ideato per vigilare ed intervenire sulle questioni relative alle mense scolastiche. La riunione è stata l’occasione per presentare il progetto “Tavola rotonda“.

Obiettivo della nostra amministrazione, dal punto di vista dei servizi mensa, è quello di garantire la massima qualità e stagionalità quando parliamo della nutrizione dei nostri bambini – precisa il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna -. Il lavoro dell’assessore Veltroni va nella corretta direzione del dialogo con tutti i soggetti coinvolti: ascoltare le esigenze dei cittadini è fondamentale per poter conoscere e poi soddisfare concretamente le necessità di tutti“.

Il team composto dall’assessore e dai suoi funzionari, in presenza dei rappresentanti dei vari istituti scolastici e della ditta Camst, la società che si occupa del servizio mensa nelle scuole del comune di Grosseto, presenta dunque il progetto “Tavola rotonda”.

Il nostro compito è quello di garantire un alto grado di qualità dei prodotti che mettiamo a disposizione dei nostri ragazzi – spiega l’assessore Chiara Veltroni -. Dobbiamo conoscere le esigenze e le preferenze nutrizionali dei bambini per poterle soddisfare appieno, e lo facciamo grazie ad un dialogo periodico e continuativo, reso possibile dall’impegno sul campo della Commissione mensa comunale e dalla messa in efficienza del progetto ‘Tavola rotonda’. Quest’ultimo prevede due incontri all’anno che mirano a verificare l’andamento del servizio mensa sul nostro territorio, registrando quindi il grado di apprezzamento dei bambini. Il team di lavoro è composto da un rappresentante della Commissione mensa comunale, dai dirigenti della Camst e dal personale dei servizi educativi del Comune”.

L’ultimo incontro della Commissione mensa comunale è stata anche l’occasione giusta per ribadire l’importanza dello “sportello nutrizionale“, servizio già attivo dallo scorso anno, che mira a fornire ai fruitori del servizio ogni genere di informazione, consulenza e monitoraggio sul servizio di ristorazione scolastica, nel rispetto delle linee guida dettate dalla Regione Toscana.

Inoltre, a conclusione dell’incontro, la ditta Camst ha comunicato che è stata completata l’installazione di naturizzatori di acqua in tutte le scuole del Comune, come previsto da capitolato tecnico della gara sulla refezione scolastica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top