Pubblicato il: 18 Giugno 2019 alle 15:55

AttualitàColline MetallifereCosta d'argentoGrosseto

“Spiagge sicure”, i Comuni in campo contro l’abusivismo commerciale: ecco i progetti

All'inizio della stagione estiva, torna all'ordine del giorno il tema del contrasto all'abusivismo commerciale

Presentata questa mattina in Prefettura la terza campagna per la sicurezza e la legalità negli acquisti, denominata “Spiagge sicure“.

All’inizio della stagione estiva, torna all’ordine del giorno il tema del contrasto all’abusivismo commerciale, che vede anche quest’anno la Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno in prima linea con la campagna “Qualità, sicurezza e legalità“, realizzata in collaborazione con la Prefettura, e pienamente sostenuta dalle forze dell’ordine e dalle associazioni delle categorie economiche. Grazie all’iniziativa la Camera di Commercio mette a disposizione e diffonderà materiale informativo destinato a sottolineare i rischi di effettuare acquisti contraffatti e illegali.

I Comuni costieri, anch’essi protagonisti dell’iniziativa, provvederanno poi a stampare e diffondere sui territori il materiale messo a disposizione dalla Camera di Commercio.

Il presidente Riccardo Breda ha presentato la nuova edizione insieme al prefetto Cinzia Torraco, ai sindaci e assessori dei comuni di Grosseto, Orbetello e Scarlino ed alle forze dell’ordine.

“L’illegalità e la contraffazione sono un problema che danneggia tutti: in primo luogo il consumatore che acquisita merce contraffatta, ma anche le imprese e i commercianti in regola, prime vittime di un circuito economico illegale – ha sottolineato Breda -. Sensibilizzare sui rischi è un’attività fondamentale, una tutela non solo per il consumatore, ma anche per l’impresa, e per questo siamo ormai da anni fortemente impegnati con la campagna ‘Qualità, sicurezza e legalità’ negli acquisti. Grande la collaborazione di tutte le istituzioni, che sono al nostro fianco su questo fronte in modo convinto”.

Il sistema camerale infatti è investito ormai da anni di un ruolo specifico nell’anticontraffazione e nella tutela del consumatore attraverso i propri uffici e lo Sportello per la legalità.

Il prefetto Cinzia Torraco ha rinnovato l’apprezzamento per l’iniziativa: “Questa collaborazione ha dato i suoi frutti nel corso delle prime due edizioni grazie all’incremento dei controlli, ma anche alla cresciuta sensibilità sul tema: è sempre più importante il comportamento dei cittadini, chiamati ad un acquisto consapevole e alla denuncia di eventuali situazioni illecite. Inoltre, sempre più coesa e coordinata è l’azione condotta insieme ai Comuni dove più forte durante l’estate si manifesta il fenomeno dell’abusivismo commerciale”.

“Durante l’estate abbiamo pianificato servizi speciali insieme alle altre forze dell’ordine per contrastare l’abusivismo commerciale – ha spiegato il vicario del Questore Rosa Angelo -. L’estate scorsa abbiamo individuato ed eliminato alcuni bivacchi dei venditori abusivi nelle pinete maremmane. Come Polizia siamo impegnati anche a controllare e ad identificare i migranti in arrivo sul territorio per verificare la regolarità dei loro documenti“.

I Carabinieri svolgono attività di prevenzione contro l’abusivismo commerciale – ha sottolineato il Comandante provinciale dell’Arma, il Colonnello Carlo Bellotti -. Anche questa estate faremo dei servizi interforze che serviranno da deterrente alla vendita di oggetti contraffatti. Pattuglieremo inoltre le pinete, che spesso divengono in estate luogo di spaccio di droga e di deposito di merce contraffatta”.

La scorsa estate la nostra attività ha dato risultati significativi – ha dichiarato il Comandante provinciale della Guardia di Finanza, Antonio Del Gaizo -. Abbiamo identificato il 95,7% dei venditori abusivi e sequestrato oltre 10 milioni di articoli contraffatti. Inoltre, abbiamo individuato due magazzini in cui due società depositavano merce contraffatta. Questi risultati sono stati ottenuti grazie alla stretta collaborazione con le altre forze dell’ordine“.

Anche il Comune di Grosseto e la Polizia municipale sono in prima linea contro l’abusivismo commerciale – ha spiegato l’assessore alla sicurezza Fausto Turbanti -. In questi anni, prima abbiamo pattugliato le spiagge, poi ci siamo concentrati sul controllo delle zone dietro le dune. Adesso identifichiamo i venditori abusivi non appena arrivano alla stazione di Grosseto“.

“Il nostro progetto, finanziato grazie al protocollo firmato questa mattina, prevede l’assunzione per tre mesi di due agenti della Polizia municipale che pattuglieranno le spiagge – ha dichiarato il sindaco di Scarlino, Francesca Travison -. Inoltre, acquisteremo un veicolo elettrico per gli spostamenti sul litorale e applicheremo cartelli e distribuiremo volantini ai bagnanti per sensibilizzarli sui rischi dell’abusivismo”.

Il nostro progetto prevede l’investimento di 66mila euro – ha spiegato il sindaco di Orbetello, Andrea Casamenti -. Posizioneremo cartelli sulle spiagge contro l’abusivismo, tre agenti pattuglieranno le spiagge e, inoltre, acquisteremo un distaccamento mobile della Municipale. Si tratta di un veicolo attrezzato che monitorerà l’accesso al litorale“.

Sono stati predisposti dagli uffici camerali, in stretta collaborazione con la Prefettura, una locandina e un volantino informativi che saranno distribuiti sui tutti i canali di comunicazione. Tutti i soggetti interessati, che siano associazioni di categoria o istituzioni, potranno fruirne ed eventualmente stamparli, in modo da garantire una diffusione capillare su tutto il territorio.

I protocolli “Spiagge sicure”

I protocolli d’Intesa “Spiagge sicure-Estate 2019” recepiscono i contenuti della circolare del 27 febbraio 2019 con la quale il Ministro dell’Interno Salvini – nell’attribuire un ruolo di particolare rilievo ai Comuni ed alle Polizie locali – ha destinato, anche per il 2019, specifiche risorse al finanziamento di progettualità di rilievo proposte da alcuni Comuni a vocazione turistica, che abbiano presentato un progetto finalizzato al rafforzamento dell’ordinaria attività nella lotta alla contraffazione ed all’abusivismo commerciale, ovvero con l’attivazione di iniziative di carattere straordinario e promozione di campagne d’informazione dei cittadini.

Nell’estate 2018 il Ministero aveva ammesso al finanziamento i Comuni di Follonica e Castiglione della Pescaia.

I progetti presentati dai Comuni di Orbetello e Scarlino sono stati valutati – con esito positivo – in sede di Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica e successivamente sono stati ammessi al finanziamento dal Ministero dell’Interno-Dipartimento della pubblica sicurezza per i seguenti importi:

Comune di Orbetello: 42.000,00 euro;

Comune di Scarlino: 41.101.84 euro.

I progetti prevedono, in sintesi:

Comune di Orbetello:
1. acquisto di 1 unità mobile per la Polizia locale;
2. acquisto di cartelli informativi circa i rischi derivati dall’utilizzo di merci contraffatte;
3. assunzione di 3 agenti di Polizia locale a tempo determinato;
4. ore di straordinario per la Polizia locale.

Comune di Scarlino:
1. acquisto di un veicolo elettrico per la Polizia locale per gli spostamenti in spiaggia;
2. acquisto di cartelli informativi circa i rischi derivati dall’utilizzo di merci contraffatte;
3. assunzione, a tempo determinato, di 2 agenti di Polizia locale.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su