“Pianeta Galileo”: al Polo tecnologico si studia la fisica nel cinema

Il Polo tecnologico “Manetti – Porciatti” di Grosseto si conferma essere una eccellenza in campo scientifico.

Infatti, nell’ambito del progetto “Pianeta Galileo“, promosso dalla Regione Toscana per la diffusione del sapere scientifico presso le scuole superiori di secondo grado, nei giorni scorsi, nell’aula magna dell’istituto, è stato organizzato un incontro con Franco Bagnoli, professore associato di Fisica teorica della materia all’Università di Firenze, dipartimento di Fisica e Astronomia, dal titolo “La scienza e i film: viaggi spaziali“.

L’incontro ha interessato la prima dell’indirizzo Cat (Geometri) con percorso quadriennale e le classi seconde del Tecnico industriale ed è stato improntato sulla applicazione delle leggi della fisica in ambito cinematografico con i trucchi e gli artifici che consentono di simulare l’assenza di gravità.

Analizzando pellicole come “Una donna sulla luna” di Fritz Lang del 1929, fino ad “Apollo 13”, passando da “2001 Odissea nello spazio”, il professore ha fornito informazioni storiche e scenografiche che hanno consentito la realizzazione dei lungometraggi.

Il percorso didattico – spiega il dirigente scolastico, Antonella Baffettiproseguirà ancora, il 21 febbraio prossimo, quando il professor Davide Poli dell’Università di Pisa esporrà una lezione riguardante l’energia di ieri, oggi e ‘forse’ di domani, un tema di grande interesse per gli studenti, come tutti quelli organizzati grazie al lavoro dei docenti di fisica che insegnano nel nostro istituto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top