Pubblicato il: 5 Marzo 2019 alle 10:57

GrossetoScuola

“Quale democrazia?”: 200 giovani protagonisti del progetto dei pensionati della Cisl

Oltre 200 studenti coinvolti, più di 100 i ragazzi che hanno scelto di presentare il proprio lavoro in gruppo, 34 gli elaborati ricevuti e 15 i manifesti in gara: sono i numeri del concorso lanciato, a dicembre, dalla Cisl pensionati di Grosseto, sul tema “Quale democrazia? Rappresentativa o diretta fra diritti costituzionali e condizionamenti economici”.

L’iniziativa pensata dalla federazione pensionati del sindacato grossetano si è rivolta alle classi quarte e quinte degli istituti superiori della provincia per stimolare il dibattito su un tema complesso, ma importante, e dare il via a un dialogo che possa mettere a confronto persone più anziane e nuove generazioni.

Siamo molto contenti, e in parte sorpresi, della grande partecipazione alla nostra iniziativa – commenta Walter Meconcelli, della Fnp Cisl di Grosseto -. Anche se solo la metà degli studenti che hanno approfondito il tema con i loro insegnanti ha deciso poi di partecipare al concorso presentando un proprio lavoro, è molto importante che oltre 100 ragazzi abbiano dedicato tempo ed energie per sviluppare il loro pensiero attraverso scritti e immagini“.

Abbiamo voluto lanciare questo concorso – aggiunge Meconcelli perché il forte dualismo a cui assistiamo oggi tra democrazia diretta e rappresentativa provoca un indebolimento del sistema democratico che porta spesso i mercati a scegliere le politiche, superando il ruolo del Governo, dei partiti e della società. I giovani sono il futuro e questo è un modo, per il sindacato e per la società più in generale, per imparare a confrontarsi con le loro idee e aspettative“.

In palio tre borse di studio, dal valore complessivo di mille euro, per i primi tre elaborati testuali, e 500 euro complessivi per i primi tre manifesti, che saranno valutati da un comitato scientifico composto da esperti, espressione del mondo accademico e del tessuto culturale, professionale e sociale del territorio.

I vincitori saranno proclamati mercoledì 20 marzo, nel corso di un evento al Polo universitario grossetano che vedrà la partecipazione di docenti universitari in diritto, economia e altri importanti personalità, oltre che dei rappresenti della Cisl regionale e nazionale e dei vertici nazionali di Confindustria.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su