Pubblicato il: 11 Febbraio 2019 alle 11:30

AttualitàGrosseto

“Spazio adozioni”: ecco il progetto dedicato alle famiglie adottive

Martedì 12 febbraio, alle 18.30, in via Unione Sovietica 66, a Grosseto, l’associazione Ergo Sum (www.facebook.com/ergosumgrosseto e www.ergosumgrosseto.it) presenta “Spazio adozioni”.

“Si tratta di un nuovo progetto, importante, ambizioso, utile: un luogo in cui dare la possibilità a famiglie adottive, insegnanti e chiunque sia sensibile al tema di ritrovarsi, confrontarsi e affrontare con costruttiva leggerezza e concretezza le difficoltà e le esperienze che si vivono quotidianamente – si legge in un comunicato di Ergo Sum -. Lo spazio sarà curato dalla dottoressa Anna Genni Miliotti, esperta del settore, scrittrice di successi come ‘Mamma di pancia, mamma di cuore’ e lei stessa madre adottiva. Nella stessa occasione sarà presentato anche il primo laboratorio di ‘Spazio adozioni’: ‘La tua fiaba per raccontare l’adozione’, un laboratorio di scrittura, ma prima ancora di ascolto e comprensione”.

Il progetto

Lo “Spazio adozioni” si propone di offrire iniziative di sostegno e condivisione per le famiglie adottive del territorio. Genitori e adottati troveranno occasioni di incontro mirate ad affrontare le tante sfide nel mondo della scuola, sociale e familiare. E’ uno spazio di crescita non solo per la famiglia, ma anche per le figure che gravitano intorno ad essa.

Lo scopo è “stare bene” in famiglia, nella scuola, nella società. Le attività saranno in forma di incontri, workshop, presentazione di libri, conferenze, a cui saranno invitati esperti e protagonisti dell’adozione.

Ecco i temi trattati:

  • il racconto dell’adozione;
  • inserimento scolastico;
  • salute;
  • identità e ricerca delle origini;
  • adozione e adolescenza.

Il tema del racconto dell’adozione sarà il primo appuntamento. Si svolgerà nel corso di 3 incontri, di cui l’ultimo sarà una lettura condivisa dei lavori svolti. I partecipanti (genitori adottivi e non) saranno accompagnati nel corso dei laboratori, alla scrittura di una fiaba inerente al tema dell’adozione. Le fiabe, una volta terminate, potranno essere illustrate dai bambini stessi e presentate nel corso di un incontro in seno ad un istituto scolastico di Grosseto.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su