Pubblicato il: 3 Giugno 2018 alle 16:19

GrossetoScuola

Aeroporto civile: gli studenti del Liceo artistico presentato i progetti per il restyling

L’apertura alla città è una delle peculiarità del Liceo artistico “Luciano Bianciardi” di Grosseto, che da sempre ha messo al servizio del tessuto sociale ed economico del territorio grossetano la creatività e le doti artistiche di studenti e docenti, dando così una “casa” alle realizzazioni artistiche per essere accolte e valorizzate.

Con questo intento sinergico è nato anche il progetto con l’aeroporto civile di Grosseto, nell’ambito del quale, martedì 5 giugno, alle 10.30, al Liceo artistico in via Pian D’Alma, saranno presentati i progetti realizzati dagli studenti.

La collaborazione tra scuola ed aeroporto civile nasce proprio con la scelta, da parte della direzione regionale e del presidente Tommaso Francalanci di Grosseto Airport – Seam SpA, del Liceo artistico come partner “creativo” per la realizzazione di proposte artistiche innovative, sancita con la stipula di una convenzione.

Le classi 3^ A, 3^ B, 4^ A e 4^ B ad indirizzo Arti Figurative sono state seguite, in orario curricolare, dalle docenti di Discipline Plastico progettuali Ciccarelli, De Felice e Frate nella progettazione di sculture da inserire nelle aiuole antistanti il terminal nell’area parcheggio, nella creazione di un nuovo logo per l’aeroporto, da applicare sulla carta intestata, sui gadget e sull’abbigliamento da lavoro dei dipendenti, infine nella progettazione di decorazioni da realizzare nella parete di ingresso del terminal e in spazi non occupati dalla cartellonistica pubblicitaria.

Il progetto è stato seguito durante questo anno scolastico dai docenti e dagli studenti con una serie di sopralluoghi, una produzione di documentazione fotografica dell’area e degli spazi e con la progettazione delle sculture in aula.

Dal punto di vista didattico il lavoro è stato svolto a partire dal tema progettuale, con l’analisi di elementi naturalistici che caratterizzano il territorio maremmano e degli agenti atmosferici, come il vento, che muove e trasforma la natura.

Ne sono nate tantissime idee, contestualizzate anche attraverso la realizzazione di plastici tridimensionali resi attraverso vari materiali (legno, ferro, argilla).

Martedì 5 giugno, alle 10.30, i ragazzi presenteranno i loro progetti al direttore Francalanci e al suo team, alla presenza della dirigente scolastica Daniela Giovannini, del vicario Carla Favilli e del provveditore Monica Buonfiglio. Parteciperà anche l’artista Lucio Pari, che collaborerà alla realizzazione futura come esperto esterno.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su