Colline MetallifereScuola

Da Firenze in Maremma: 40 professori e un preside in ritiro a Massa Marittima

Hanno scelto la bella Massa Marittima 40 professori dell’Istituto tecnico per il turismo “Marco Polo” di Firenze, in ritiro con il preside per un fine settimana di formazione che ha visto anche la partecipazione del professor Edoardo Lombardi Vallauri, linguista e docente dell’Università di Roma 3, con il quale hanno approfondito tematiche legate alla comunicazione, in particolare nel rapporto tra adulti e ragazzi e rispetto ai comportamenti eticamente corretti in un contesto scolastico.

I weekend di formazione sono ormai una tradizione al “Marco Polo” di Firenze e sono giunti al quinto appuntamento, dopo gli incontri al Castello di Gargonza, a Scampia, in Calabria e in Umbria.

Nella città del Balestro il gruppo di professori del “Marco Polo” di Firenze è stato accolto dall’assessore alla cultura del Comune di Massa Marittima, Irene Marconi, e dalla direttrice dei musei, Roberta Pieraccioli, che ha fatto da cicerone, accompagnandoli alla scoperta del territorio.

Dopo la visita naturalistica e archeologica del lago dell’Accesa, alcuni docenti hanno approfittato per fare anche un tuffo rinfrescante.

I 40 professori sono saliti sulla Torre del Candeliere, hanno visitato il centro storico e hanno ammirato il famoso dipinto medievale dell’albero della fecondità.

Ma la visita che ha destato maggiore interesse è stata quella al Museo delle Miniera di Massa Marittima. Allestito negli anni Settanta dagli stessi minatori, quello della città del Balestro rappresenta il primo sito di valorizzazione dell’attività mineraria e della vita in miniera realizzato in provincia di Grosseto, durante il periodo in cui cominciavano ad essere dismesse le miniere. Alcuni professori hanno espresso il desiderio di tornare a Massa Marittima con i loro studenti per uno studio sulla vita in miniera.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button