Pubblicato il: 28 Novembre 2017 alle 14:41

AttualitàGrosseto

Natale solidale: i prodotti bio della Maremma sostengono i giovani imprenditori colpiti dal sisma

Anche quest’anno a Natale sarà possibile aiutare i giovani imprenditori colpiti dal sisma del 24 agosto 2016 in centro Italia, regalando le eccellenze biologiche della Maremma. Legambiente ha deciso, infatti, di destinare il 10% dei ricavi dell’EcoNatale 2017 alla campagna di raccolta fondi “La rinascita ha il cuore giovane” a favore dei giovani imprenditori che vivono nei Comuni terremotati. Il progetto ha già donato fin qua 110.000 euro a imprenditori, tra i 20 e i 35 anni, che hanno subito gravi danni in seguito al sisma del 2016.

Grazie a questa campagna – ha spiegato Angelo Gentili, della segreteria nazionale di Legambiente – siamo riusciti ad aiutare giovani imprenditori colpiti dal terribile sisma del 2016. Penso principalmente alle storie di Jacopo, allevatore di vent’anni che è riuscito a riacquistare macchinari grazie alla donazione, o Alessia, di 34 anni, che ha visto crollare l’azienda e il caseificio, ma che adesso sta provando a ricominciare, o Federica, di 25 anni, in grado di risollevare la storica pizzeria di famiglia riparando tetto e forno crollati dopo il terremoto, o ancora Valentina, di 22 anni, che a Norcia produce un prosciutto unico al mondo e che con il terremoto ha perso tutto: casa, stalla, laboratorio e negozio. Vogliamo continuare ad aiutarli anche tramite le confezioni natalizie Maremma Bio di prodotti biologici, il cui ricavato sarà destinato alla raccolta fondi. Si crea quindi un vero e proprio ponte tra la Maremma e le aree terremotate”.

Per questo Natale, quindi, Legambiente rinnova l’appuntamento con la solidarietà tramite la vendita della confezione Maremma Bio, che contiene al suo interno prodotti biologici e di qualità della Maremma Toscana come: vino rosso Roggiano biologico Morellino di Scansano, cantucci toscani Igp bio, biscottoni al mais bio per la prima colazione, farro perlato bio, pesto petali e curry, fusilli bio della Val d’Orcia. Le imprese che hanno deciso di sostenere questa iniziativa sono: Corsini, Le Logge, Cantina Vignaioli del Morellino di Scansano, Pierini & Brugi, La Selva e Mulino Val d’Orcia.

Le confezioni possono essere ritirate direttamente presso la sede di Legambiente a Rispescia, chiamando il numero 0564.48771 o scrivendo a [email protected], oppure possono essere acquistate sul sito www.festambiente.it.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su