AttualitàGrosseto

“Stop alle guerre nel mondo”: presidio per la pace in piazza Dante

L'iniziativa è promossa dalla sezione Anpi "Carla Nespolo" e dal Coordinamento provinciale Donne

L’Associazione nazionale Partigiani d’Italia annuncia per il pomeriggio di domani, sabato 11 giugno, un presidio aperto alle cittadine ed ai cittadini dedicato alla riflessione sui conflitti armati che coinvolgono molte parti del nostro mondo, con una particolare attenzione sulla continua escalation dell’aggressione all’Ucraina, una guerra nel cuore del “vecchio Continente” che si fa sempre più pesante e drammatica per tutti gli europei.

Il presidio per la pace si terrà a Grosseto, in piazza Dante Alighieri, presso il gazebo predisposto dalla sezione “Carla Nespolo” dell’Associazione nazionale Partigiani d’Italia in occasione delle giornate del tesseramento, a partire dalle 18.30, in collaborazione con il Coordinamento provinciale Donne dell’Anpi.

Nell’occasione, che vedrà l’adesione di iscritte da tutta la provincia, verranno letti alcuni brani significativi di testi e discorsi che promuovono il dialogo e la ricerca della pace fra i popoli.

“La gravissima situazione in Ucraina interpella infatti tutte le coscienze – si legge in una nota dell’Anpi. In questo drammatico momento l’Anpi chiede, ancora una volta come avvenuto coralmente durante il congresso provinciale svoltosi pochi mesi fa simbolicamente a Ribolla, un pieno ripristino del dialogo, presupposto indispensabile per porre le basi e poter ritrovare, all’interno della coesione internazionale, una soluzione ai conflitti in corso. Appuntamento dunque in piazza Dante per esprimere e prestare la propria voce per un messaggio di pace e di speranza con le letture ed interventi a partire, innanzitutto, dall’articolo 11 della Carta costituzionale, insieme ai singoli cittadini, alle associazioni, alle organizzazioni sindacali unite sotto la bandiera della pace”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button