A Sticciano torna la cena di solidarietà: i cittadini raccolgono fondi per i compaesani in difficoltà

A Sticciano scalo sabato 27 ottobre torna la “Cena di solidarietà“, con inizio alle 20 nella struttura polivalente.

L’iniziativa, arrivata all’ottava edizione, è promossa dalla Pro loco di Sticciano in collaborazione con le associazioni del paese (Centro sociale, sezione Avis, Usi civici) e con il Comune di Roccastrada e il Coeso Società della Salute, e ha l’obiettivo di raccogliere fondi da destinare alle fasce deboli della popolazione.

La “Cena di solidarietà”, nata nel 2010, permette ogni anno di raccogliere denaro da destinare al servizio sociale professionale del Coeso, in modo da finanziare interventi che non rientrano nei livelli essenziali di assistenza. L’idea è fare in modo che la comunità si aiuti: le risorse stanziate, infatti, provengono dai cittadini e vanno a beneficio di altri compaesani, grazie a contributi raccolti spesso attraverso eventi come quello in programma sabato 27 ottobre. La novità di questa iniziativa, inoltre, è che i fondi raccolti vengono assegnati a persone che ne hanno bisogno sulla base di una valutazione professionale e chi usufruisce del contributo può godere del totale anonimato.

Per partecipare alla cena, è necessario prenotare entro giovedì 25 ottobre presso “L’appalto” di Lorella Pizzinelli a Sticciano scalo. Il costo della cena è di 15 euro per gli adulti e 7 euro per i bambini dai 6 ai 12 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top