Pubblicato il: 18 Febbraio 2019 alle 12:20

Costa d'argentoCultura & Spettacoli

“Risate sotto il campanile”: tempo di premiazioni per la rassegna teatrale

Domenica scorsa, nella sala teatrale della chiesa Maria Santissima delle Grazie di Albinia, c’è stata entusiastica approvazione ed esultanza per la locale compagnia Gli Scompagnati, che ha chiuso alla grande la rassegna teatrale “Risate sotto il campanile”, con la rappresentazione “Il padre della sposa“, per la regia di Massimiliano Gracili, con gli attori Alessio Tiribocchi, Claudio Diani, Giorgio Vigano, Gianni Guiducci, Barbara Baldoncini, Isabella Sabatini, Iolanda Colli e Elisa Cappucini, anche bravissima direttrice artistica del teatro, aiuto regia Valentina Mazzarelli e acconciature Laura Tosi. La commedia brillante in due atti è tratta dal libro di Edward Streeter, che nel 1949 in America fu uno dei più venduti, poi proposto in versione cinematografica da Vincente Minnelli, con Spencer Tracy e Liz Taylor.

Rappresentazione leggera adattata ai giorni nostri con parlata “maremmana”, che ha messo in risalto vizi e virtù della classe media, la vita tranquilla e ordinaria di una famiglia con un padre burbero sconvolta dall’annuncio di matrimonio da parte della figlia con un esponente di una ricca famiglia. Trionfo del grottesco con uno strepitoso happy ending finale con musica e ballo sul palco e tanti tanti applausi da parte del pubblico.

Al termine della rappresentazione le premiazioni: quattro dei premi sono stati assegnati alla compagnia Ridi Pagliaccio, per il miglior spettacolo dalle preferenze espresse dal pubblico, per il miglior attore a Ciro Sbrulli, la migliore attrice a Laura Sbrana Adorni e la migliore attrice caratterista a Eleonora Guelfi. Il premio speciale della giuria è andato alla compagnia Li Bindoli di Porto Santo Stefano per la scenografia della commedia “La casa di camme”, che ha dato un valore aggiunto alla rappresentazione, targa ritirata dal presidente Giovanni Loffredo – Giova, da menzionare anche Susy Cecchi del gruppo santostefanese che ha avuto la nomination per la migliore attrice. La giuria era composta da Gabriele Fanciulli, Stefano Goracci e Massimo Felice Piccoloantonio.

Un ringraziamento speciale va ad Albinia da parte degli appassionati di teatro, frazione di Orbetello con soli tremila abitanti circa che sa organizzare un cartellone teatrale invernale interessante, di lungo periodo e di livello culturale elevato, con il teatro sempre pieno e un pubblico proveniente anche dai vari comuni e città vicine, molto più popolose.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su