Pubblicato il: 21 Dicembre 2019 alle 16:51

AttualitàColline del Fiora

Passione, impegno e dedizione: il Comune premia quattro montemeranesi

Umberto Ponticelli, Ettore Ponticelli, Valeria Piccini e Guido Avanzati sono stati ricevuti dal vicesindaco Luca Pallini

Umberto Ponticelli, Ettore Ponticelli, Valeria Piccini e Guido Avanzati sono stati ricevuti dal vicesindaco Luca Pallini e dalla Giunta, questa mattina, nella sala consiliare del Comune di Manciano, per la consegna di quattro targhe che celebrano le loro imprese.

Ai quattro montemeranesi, infatti, è stato conferito un riconoscimento dall’amministrazione comunale di Manciano per essersi distinti durante il 2019, per aver svolto con passione il proprio lavoro e per essersi messi alla prova affrontando grandi sfide.

Questo ‘premio’ – spiega il vicesindaco Pallinivuole essere un appuntamento annuale con tutte le eccellenze del territorio di Manciano. Abbiamo iniziato con quelle di Montemerano, un borgo unico che ha saputo distinguersi nel mondo grazie a grandi personalità. Le quattro eccellenze montemeranesi sono un vanto per tutta la Maremma e siamo sicuri che il prossimo anno emergeranno altre figure delle frazioni limitrofe”.

Umberto Ponticelli, il maratoneta di Montemerano, ha partecipato all’edizione 2019 della maratona di New York, lo scorso 3 novembre, conclusa dopo 4 ore e 36 minuti. Il Comune di Manciano ha voluto rendere omaggio a Umberto Ponticelli conferendogli una targa e per celebrare la sua impresa oltreoceano.

Ettore Ponticelli, titolare de “La vecchia dispensa” di Montemerano, si è distinto per essersi piazzato tra le migliori botteghe d’Italia, secondo la prestigiosa guida di Paolo Massobrio “Golosaria”. Un nome già conosciuto è quello della chef, anzi Shef, Valeria Piccini, la quale non solo porta in alto il nome della Maremma e di Montemerano nel mondo, ma ha ribaltato una vecchia concezione: quello di cuoco non è solo un lavoro da uomo, ma anche una donna e mamma, può ricoprire ruoli di alto livello.

Un riconoscimento, da parte dell’amministrazione comunale è stato conferito a Guido Avanzati, per l’impegno e la dedizione dimostrata nello svolgimento dell’incarico quale rappresentante di Montemerano per l’associazione de “I borghi più belli d’Italia”.

Quando capita di dover riconoscere le qualità di una persona – spiega il sindaco di Manciano, Mirco Morinile porte del Comune di Manciano sono sempre aperte. Chi porta il nome di Manciano e delle sue frazioni fuori dei confini locali è sempre un dono che fa a se stesso e al territorio. Con Umberto Ponticelli, Ettore Ponticelli, Valeria Piccini e Guido Avanzati Manciano, Montemerano e la Maremma sono state promosse nel mondo. Riconosciamo ai quattro montemeranesi le qualità sportive, culinarie, professionali e umane di cui oggi c’è sempre più bisogno“.

Sulla stessa linea si pone l’assessore del Comune di Manciano al bilancio e al patrimonio, Giovanni Riva, il quale afferma che “come ogni fine anno è sempre tempo di bilanci e nel 2019 quattro personalità del nostro Montemerano si sono distinti in quattro situazioni diverse: Umberto Ponticelli ha corso dall’altro capo del mondo e ha dimostrato l’attaccamento alla nostra terra, ricordando le sue origini e l’amore per Montemerano. Ettore Ponticelli, gestore de ‘La vecchia dispensa’, ha saputo negli anni conquistarsi la stima non solo di turisti e visitatori, ma anche di un’importante pubblicazione sui migliori locali d’Italia. Valeria Piccini è immensa nel campo dell’arte della cucina e, in ultimo, vorrei ringraziare Guido Avanzati per la grande passione che mette nel ‘raccontare’ Montemerano al resto del mondo tramite l’associazione I borghi più belli d’Italia”.

Un’iniziativa per far crescere il territorio e per far conoscere le nostre peculiarità fuori dei confini regionali”. Queste le parole degli assessori del Comune di Manciano al turismo, Valeria Bruni, e al commercio, Andrea Caccialupi, i quali spiegano che “il conferimento delle targhe serve a premiare l’impegno di chi ce la mette tutta durante l’anno per emergere e dare visibilità alla nostra terra, con l’obiettivo che questo premio faccia da traino e sia da esempio per tutte le altre aziende locali”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su