Home Colline del Fiora Impianto fotovoltaico a Montauto, l’opposizione: “Il Comune era a conoscenza del progetto?”

Impianto fotovoltaico a Montauto, l’opposizione: “Il Comune era a conoscenza del progetto?”

di Redazione
0 commento 15 views

Durante il servizio di TV9, andato in onda venerdì 12 febbraio, la popolazione del Comune di Manciano ha appreso con stupore dell’esistenza di un progetto per la realizzazione del più grande impianto fotovoltaico a terra d’Europa (110 ettari) collocato nel nostro territorio comunale“.

A dichiararlo è Giulio Detti, capogruppo dell’opposizione nel consiglio comunale di Manciano.

“L’istanza presentata da Iberdrola Renovables Italia S.p.a. presso la Regione Toscana, Settore Valutazione di impatto ambientale – Valutazione ambientale strategica, consiste in un progetto per la realizzazione di un impianto fotovoltaico a terra da circa 62,3 Mwp, composto da 112.226 moduli bifacciali ed impianti ad alta tensione di nuova realizzazione, denominato ‘Manciano’, situato in località Poggio Contino (zona Montauto) – spiega Detti -. Come gruppo di minoranza ci chiediamo come sia possibile apprendere di un tale investimento soltanto dalla televisione locale, senza che il Sindaco abbia provveduto a rendere nota a tutta la popolazione l’istanza presentata in Regione già il 12 gennaio scorso, quantomeno attraverso la pubblicazione della stessa sul sito istituzionale del Comune“.

“Chiediamo al sindaco Mirco Morini e all’assessore all’ambiente Daniela Vignali se l’amministrazione era a conoscenza di tale progetto prima della deposizione dell’istanza in Regione, in quanto non è mai accaduto che una società che si accinge a fare un investimento di 30 milioni di euro non ha prima fatto passaggi preliminari con l’amministrazione locale, e quindi chiediamo se negli ultimi mesi sono intercorsi incontri tra il sindaco, i suoi collaboratori e i rappresentanti della società proponente – continua Detti -. Dai canali istituzionali della Regione Toscana, che ha subito garantito la pubblicità dell’istanza presentata, si apprende che la possibilità di presentare osservazioni è circoscritta in un periodo temporale ben definito. Ovviamente ci aspettiamo che il Comune di Manciano, come istituzione direttamente coinvolta, sarà protagonista nella valutazione di un progetto così importante e si faccia da promotore delle istanze del territorio che rappresenta, presentando le dovute osservazioni nei tempi prescritti”.

“Quindi, in qualità di gruppo consiliare, riteniamo opportuno chiedere pubblicamente al sindaco Morini la convocazione di un consiglio comunale ad hoc, trasmesso in diretta streaming, per analizzare il progetto ed illustrare ai cittadini il tipo di contributo che la maggioranza intende depositare in Regione e più in generale sull’idea che la maggioranza ha rispetto allo sviluppo sostenibile del nostro territorio – termina Detti. Tale doverosa esigenza dovrebbe essere condivisa da tutti i consiglieri comunali, i quali eventualmente avranno l’onere di portare in approvazione una variante al piano strutturale che cambierà per sempre l’assetto del nostro paesaggio qualora la proposta del gruppo multinazionale Iberdrola sia già circolata nelle scrivanie del sindaco ed approvata dai suoi collaboratori“.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy