Costa d'argentoNotizie dagli Enti

“Capalbio, mare sicuro”: confermati i picchetti sulle spiagge per il terzo anno consecutivo

È stata emanata l'ordinanza per la regolamentazione dei servizi balneari che cominceranno entro il 15 giugno

Il sindaco del Comune di Capalbio ha disposto l’ordinanza per la regolamentazione delle attività balneari del territorio, prevedendo che il servizio degli stabilimenti dovrà cominciare entro il 15 giugno e terminare non prima del 15 settembre. Inoltre, è stata confermata la campagna “Capalbio, mare sicuro”.

“Anche per questa stagione estiva – commenta il sindaco di Capalbio, gran parte del litorale libero del nostro territorio potrà essere vissuto in modo ordinato e sicuro, grazie all’apposizione dei picchetti che segnaleranno i luoghi dove alloggiare. Un atto doveroso che mira ad una convivenza sulla spiaggia decisamente meno caotica, valorizzando un modello più ordinato e godibile per tutti i bagnanti”.

Ogni postazione sarà segnalata con un picchetto, arricchita da uno spazio d’ombra potenziale di 16 metri quadri. I bagnanti, dunque, potranno in quel determinato spazio collocare i propri lettini, sdraio o teli e viversi il mare capalbiese in sicurezza.

Un modo chiaro e semplice – prosegue l’assessore con delega ai lavori pubbliciper garantire comfort, privacy e massima libertà di movimento. Tutto ciò è stato possibile, inoltre, grazie alla preziosa collaborazione dei gestori che si sono resi disponibili a picchettare gli spazi di spiaggia pubblica, adiacenti ai loro stabilimenti, e per questa ragione ci teniamo a rivolgergli un ringraziamento particolare”.

Una decisione, dunque, che si conferma per il terzo anno consecutivo e che la Giunta ritiene particolarmente importante. “Ancora una volta, – conclude il sindaco la nostra amministrazione promuove una strategia rivolta alla tutela dei cittadini e dei turisti, valorizzando il territorio e le sue bellezze e restituendo a Capalbio la reputazione che merita, senza abbassare la soglia di attenzione sul tema della pandemia”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button