Cucina

Il pescato locale è in onda su Tv9

A fine dicembre due puntate dedicate al progetto "Pesca marina – di Grosseto"

Alla Fortezza di Marina di Grosseto il pescato locale è stato il protagonista incontrastato di due show cooking organizzati nell’ambito di “Pesca marina – di Grosseto“, il progetto promosso dal Comune di Grosseto che si pone come obiettivo la valorizzazione della commercializzazione del prodotto ittico locale.

I due show cooking sono stati registrati nel pieno rispetto delle norme anti covid-19 e andranno in onda su Tv9 a partire da fine dicembre: non si parlerà solo di cucina, ma ci sarà anche un focus verso l’ambiente in un’ottica di creazione di percorsi turistici legati ai prodotti ittici.

La prima giornata, organizzata da Confesercenti, ha visto all’opera gli chef Innocenzo Ferraro del ristorante “Sale Marino” e Daniele Zanzucchi del ristorante “La limonaia”, che hanno preparato due piatti a base di pescato locale: pici maremmani con julienne di calamari, pachino, basilico e olio al tartufo, e tonno alle infusioni giapponesi con cavolo fritto e uva Italia. Presenti anche la biologa nutrizionista Alessia Pietroboni e la guida ambientale Loriana Canton.

Il secondo show cooking è stato organizzato da Ascom Confcommercio e ha visto la presenza ai fornelli dello chef Moreno Cardone del ristorante “L’uva e il malto”. Presente all’evento di Ascom anche la presidente di Confguide Confcommercio Grosseto Fabiola Favilli, che ha spiegato come qualità degli ecosistemi, qualità della vita e dell’offerta turistica trovano in Maremma una virtuosa e preziosa sintesi.

“Per il progetto ‘Pesca marina’ avevamo pensato a grandi eventi, pieni di persone e di divertimento, ma a causa dell’emergenza sanitaria in corso è stato necessario ripensare gli show cooking in una modalità diversa – affermano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore alle Attività produttive, Riccardo Ginanneschi -. Questo non ci ha fermato: abbiamo voluto portare avanti il progetto, andando a creare un prodotto televisivo che mette in mostra le qualità del pescato locale e la bellezza del Forte San Rocco, recentemente riqualificato proprio da questa Amministrazione”.

Un progetto importante, che valorizza il pescato locale oltre alla capacità dei nostri ristoratori di trasformarlo e valorizzarlo – afferma Amedeo Vasellini, vicepresidente di Confesercenti -. Siamo sempre stati convinti che l’enogastronomia sia un volano fondamentale per la nostra provincia, anche da un punto di vista turistico, per questo abbiamo aderito subito con piacere alla proposta fatta dal Comune per valorizzare e promuovere i prodotti ittici e la cucina locale”.

“Ringraziamo il Comune di Grosseto per averci coinvolto in questa iniziativa – commentano da Ascom Confcommercio Grosseto –. È un modo, a nostro avviso, per valorizzare a tutto tondo la città di Grosseto e la nostra straordinaria Maremma, coinvolgendo professionisti, come i ristoratori, che vanno considerati come gli ambasciatori della cucina locale, e le guide turistiche e ambientali, che accolgono i turisti veicolando il messaggio che questo territorio si distingue proprio per la qualità ambientale e di conseguenza per la salubrità dei prodotti locali”.

Pesca marina – di Grosseto” è il progetto per cui Comune di Grosseto si è aggiudicato 150mila euro nell’ambito del Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (Feamp) 2014-2020.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button