Pubblicato il: 13 Febbraio 2019 alle 17:27

Agricoltura

Pecorino Toscano DOP: “Regione sempre presente sulla questione latte”

“Il protocollo d’intesa firmato oggi a sostegno del comparto ovi-caprino da latte è un atto importante per tutelare il settore e gli allevatori che stanno vivendo momenti di difficoltà. Accanto all’impegno costante e tempestivo della Regione Toscana, sempre presente al fianco di consorzi e associazioni di categoria, auspichiamo anche il supporto del governo e del Ministero richiesto dal presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, per consentire l’arrivo di nuove risorse europee e avviare altre azioni di sostegno”. Con queste parole Carlo Santarelli, presidente del Consorzio tutela Pecorino Toscano DOP commenta il protocollo d’intesa per il rilancio del settore zootecnico regionale, e in particolare del comparto ovi-caprino da latte, firmato questa mattina a Firenze da Regione Toscana, Consorzi di tutela e organizzazioni di categoria del settore.

“Vogliamo dare voce e forza alle nostre istanze – aggiunge Santarelli – che guardano, in primis, alla tutela della qualità dei prodotti e dei consumatori e ringrazio la Regione Toscana per essere stata sempre presente, con il presidente Enrico Rossi e con l’assessore Marco Remaschi. In momenti di criticità come quelli che sta vivendo il nostro settore, dove la materia prima venduta alle aziende casearie a un costo troppo basso e insufficiente a coprire le spese sostenute dai produttori rischia di mettere in ginocchio tanti allevatori e di togliere latte di qualità, la presenza e la vicinanza delle istituzioni è fondamentale, ma deve essere garantita a tutti livelli”.

“Il protocollo sottoscritto con la Regione Toscana – dice ancora Santarelli – stanzia risorse immediate e prevede azioni comuni per migliorare l’efficienza dei rapporti tra tutti i soggetti coinvolti nella filiera ovi-caprina. Oltre all’impegno regionale, adesso serve quello nazionale per tutelare ancora di più le eccellenze del nostro territorio e del Made in Italy. Per questo motivo, il Consorzio tutela Pecorino Toscano DOP si unisce alla richiesta del presidente Enrico Rossi rivolta al ministro dell’agricoltura Gianmarco Centinaio per tutelare ancora di più le eccellenze del nostro territorio e del Made in Italy anche attraverso la revisione del PSR 2014-2020 e lo stanziamento di nuove risorse europee”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su