Pubblicato il: 7 Giugno 2019 alle 12:01

GrossetoPolitica

Crisi economica, il Pd: “La proposta di ‘Sì Grosseto va avanti’ entri in Consiglio comunale”

a proposta arriva da Leonardo Culicchi, segretario dell'Unione comunale del Partito democratico di Grosseto

Portiamo anche nel Consiglio comunale di Grosseto il confronto tra la politica e il comitato ‘Si Grosseto va avanti“.

La proposta arriva da Leonardo Culicchi, segretario dell’Unione comunale del Partito democratico di Grosseto.

“Il comitato, proposto dalla Camera di commercio della Maremma e del Tirreno, insieme con associazioni di categoria e sigle sindacali, ha posto con serietà la necessità di rilanciare il comparto economico produttivo della provincia di Grosseto, un territorio percorso da luci e ombre che ci consegna una situazione incerta e difficile – spiega Culicchi . Il documento, che mette come priorità le infrastrutture e l’attrazione degli investimenti, è stato inviato a tutti i Comuni della provincia di Grosseto, ai quali la Camera di commercio ha proposto un metodo partecipato e una possibilità di confronto istituzionale“.

“A Grosseto c’è un terzo della popolazione e la maggioranza delle imprese delle risorse economiche che muovono l’economia dell’intera provincia. Per questo, come Partito democratico, chiediamo al sindaco di Grosseto di rispondere all’invito del comitato e convocare un consiglio comunale aperto al sistema della rappresentanza economica e sociale, per un confronto che realizzi un’ampia convergenza a sostegno di una nuova epoca di sviluppo. Un confronto nella sede istituzionale dove la politica e il comitato, possano, insieme, portare la città fuori dal limbo e allo stesso tempo offrire a tutto il territorio provinciale un contributo decisivo al cambiamento – termina Culicchi -. Il Partito democratico vuole dare il suo apporto e vuole farlo nella sede istituzionale qual è il consiglio comunale, un apporto che non solo sostenga il documento, ma che allo stesso tempo lo arricchisca di quei contenuti propri di cui il capoluogo ha necessità. Il cambiamento economico ha si necessità d’infrastrutture e investimenti, ma dobbiamo anche capire la vocazione del nostro territorio, della nostra città, perché se sappiamo dove vogliamo andare le sinergie si potenziano e i risultati diventano possibili“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su