Pubblicato il: 25 Maggio 2020 alle 13:53

Costa d'argentoPolitica

Strada Maremmana, il Pd: “Occasione persa per Albinia, amministrazione inadeguata”

La precedente amministrazione, dovendo dare seguito ai lavori di ricostruzione della frazione di Albinia dopo l’alluvione del novembre 2012, decise di risolvere le vecchie problematiche della strada Maremmana, che vedevano un sistema fognario inadeguato, un manto stradale che con le piogge si allagava in più punti e le radici dei pini che danneggiavano sia le condotte idriche, che la stessa strada“.

A dichiararlo, in un comunicato, sono il gruppo Pd-Area riformista nel Consiglio comunale e il Pd di Orbetello.

“Ma volle anche cogliere l’occasione per dotare Albinia di un punto centrale, che potesse essere un luogo di ritrovo e di socialità, adatto alla presentazione di eventi di vario genere, in grado di vivacizzare il centro abitato a beneficio dei residenti, dei turisti e delle attività commerciali. L’indirizzo progettuale portò ad una scelta estetica con una finitura in betonelle, che rispondeva bene alle finalità perseguite dall’amministrazione – continua la nota -. In seguito si verificarono alcune rotture delle betonelle, che si moltiplicarono con l’apertura totale al traffico voluta dall’attuale amministrazione, la quale, invece di promuovere un giudizio contro la ditta appaltatrice e il direttore dei lavori, incredibilmente procedette al collaudo dell’opera, che venne effettuato in data 5 maggio 2017. Le betonelle continuarono, però, ad essere danneggiate dal traffico e solo nel giugno 2018 l’amministrazione si decise a citare in giudizio la ditta e il direttore dei lavori”.

“La causa si è conclusa con una conciliazione, nell’incertezza di trovare le cause dei danni che si erano verificati. Però la conciliazione, invece, di stabilire il rifacimento della strada danneggiata con le betonelle, ha stabilito di rifare la corsia danneggiata con il bitume a spese della ditta e del direttore dei lavori per 50.000,00 euro, ma allo stesso tempo ha stabilito che il Comune deve saldare la ditta per 20.422,53 euro e il direttore dei lavori per 7.165,17 euro. Pertanto il Comune finisce di pagare un’opera con ulteriori 27.587,70 euro, senza le progettate betonelle. Una conciliazione, quindi, non solo del tutto in perdita per le casse comunali, ma, soprattutto, che umilia la comunità di Albinia ad avere dopo tanti sforzi una banalissima strada in asfalto. Un’occasione persa per donare alle attività economiche che vi operano un’opportunità in più e alla cittadina il giusto risalto – termina il comunicato -. Una vicenda che dimostra tutta l’inadeguatezza di questa Giunta, ripiegata solo nell’ordinario e nelle soluzioni semplici e incapace di pensare l’azione amministrativa in termini di sviluppo e di qualità della vita dei cittadini“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su