Pubblicato il: 7 Agosto 2019 alle 18:00

Politica

Pd e lista Mascagni: “Sottopasso sempre allagato, perché il Comune ha cancellato progetto per risolvere problema?”

"Sono noti ormai da tempo i problemi che affliggono il sottopasso ferroviario posto lungo la strada che da Rispescia porta ad Alberese"

Sono noti ormai da tempo i problemi che affliggono il sottopasso ferroviario posto lungo la strada che da Rispescia porta ad Alberese: in occasione degli eventi piovosi il sottopasso si allaga creando problemi e disagi agli abitanti del posto ed isolando le frazioni, talvolta anche per molte ore“.

A dichiararlo, in un comunicato, sono i consiglieri comunali del Partito democratico e della lista Mascagni sindaco.

“La causa di ciò sembra da ascriversi al malfunzionamento delle pompe di sollevamento che smetterebbero di funzionare a causa dell’assenza di energia elettrica – continua la nota -. Il Comune di Grosseto sembrava intenzionato a risolvere il problema, se è vero che nel Documento unico di programmazione (Dup) 2018-2020, approvato nel luglio 2018, al punto ‘1.2.3 viabilità’ era indicato il seguente obiettivo: ‘Le pompe già esistenti del sottopasso che collega Rispescia con Alberese saranno allacciate a un generatore di corrente per evitare che la frazione sia isolata in caso di forti piogge’. Purtroppo, però, tale obiettivo è scomparso dal Dup 2019-2021 approvato dal Consiglio comunale lo scorso 29 luglio“.

“In occasione dell’assise consiliare ne abbiamo chiesto conto all’assessore Megale, ma le risposte sono state del tutto evasive ed insufficienti – spiegano i consiglieri -. In particolare non si è compreso se intenzione dell’amministrazione è semplicemente utilizzare il ponte ciclopedonale per il passaggio dei mezzi di soccorso senza risolvere le problematiche del sottopasso. La circostanza non farà piacere agli abitanti di Rispescia e di Alberese e riteniamo pertanto che non possa restare sotto silenzio“.

“Abbiamo pertanto presentato un’interrogazione per capire perché il progetto di munire di un generatore di corrente le pompe del sottopasso sia scomparso tra gli obiettivi dell’amministrazione comunale. Chiediamo anche che il Comune faccia chiarezza in ordine a chi ha competenza ad effettuare l’intervento. Se è del Comune, come lascerebbe intendere il fatto che era stato inserito tra gli obbiettivi strategici, perché è stato cancellato – termina la nota? Se la competenza fosse invece della Provincia, chiediamo che il sindaco solleciti l’intervento al Presidente della Provincia Antonfrancesco Vivarelli Colonna”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su