Pubblicato il: 27 Giugno 2018 alle 11:53

AmiataPolitica

Biglietti bus, il Pd: “Aumento mette in difficoltà pendolari, necessario migliorare servizio”

Nei giorni scorsi la Regione Toscana ha annunciato un aumento dei costi dei biglietti del trasporto pubblico, rincari che potranno essere anche del 44%, ma che non si verificheranno su alcuni abbonamenti su cui verranno applicati sconti in base alla soglia Isee ed altre detrazioni.

“Da tempo ci siamo occupati della situazione del trasposto pubblico, in primis quello usato dagli studenti amiatini, favorendo incontri tra gli stessi studenti, le amministrazioni locali e Tiemme, in modo da venire incontro alle loro richieste – si legge in un comunicato dell’Unione Comunale del Pd di Castel del Piano -. Ora le variazioni decise ultimamente non colpiscono solo i giovani, ma tutti i pendolari, compresi quelli amiatini che usano le tratte verso Grosseto per lavoro o per andare all’università, cambiando a Paganico per Siena o Firenze. Se quindi la decisione sugli abbonamenti è più che positiva, ci fa meno piacere quella sull’aumento del costo dei titoli di viaggio”.

“Per giustificare un tale aumento, è necessario un miglioramento ancora maggiore dell’attuale servizio: i mezzi che sulla linea Amiata – Grosseto spesso risultano essere obsoleti, tanti viaggiatori, che a spese dei più onesti, spesso non obliterano il titolo di viaggio, gli orari che troppe volte non vengono rispettati – continua la nota -. Crediamo che tutto questo non solo non sia rispettoso nei confronti dei viaggiatori, studenti e lavoratori, ma anche nei confronti di chi lavora nel trasporto pubblico che ha tutto l’interesse a garantire un servizio il più possibile efficiente“.

Poichè non bastano solo gli articoli e i comunicati stampa, come abbiamo fatto in passato – termina il comunicato -, ci attiveremo fin da subito facendoci portavoce dei cittadini nelle varie sedi amministrative per individuare una soluzione positiva tenendo conto anche del fatto che l’Amiata è riconosciuta dalla Regione Toscana come area di crisi non complessa“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su