AmiataPolitica

Legge di bilancio, il Pd: “‘Bonus facciate’ ossigeno per l’economia dell’Amiata”

"E' una norma importante che può ridare fiato al settore edilizio"

La Manovra di Bilancio è stata approvata la notte della vigilia di Natale dalla Camera e al suo interno, tra le varie norme che la compongono, si trova anche il “Bonus facciate“, misura che prevede una detrazione del 90% delle spese sostenute nel 2020 per i lavori relativi alla facciata e che, nello specifico, riguarda cornicioni, balconi, il “cappotto termico” degli edifici (riguardante l’indice di prestazione energetica) e le finestre.

“E’ una norma importante che può ridare fiato al settore edilizio, che a Castel del Piano, sull’Amiata e in Italia, risente ancora oggi dei contraccolpi della crisi – spiega in un comunicato il direttivo dell’Unione comunale del Pd di Castel del Piano -. Allo stesso tempo dà l’opportunità di intervenire sul patrimonio che già abbiamo, dai centri storici alle zone residenziali, senza la necessità di consumare ulteriormente suolo“.

“Questa opportunità deve essere sfruttata al massimo e Castel del Piano può dare l’esempio – continua la nota -. Per questo chiediamo all’amministrazione di attivarsi, nei modi che ritiene più opportuni, per informare i cittadini dell’opportunità che questa iniziativa concede e di far incontrare la domanda con l’offerta coinvolgendo anche le imprese edili e tutti i soggetti interessati. Inoltre, per favorire le cose, l’amministrazione potrebbe proporre anche uno sconto per il costo previsto dall’occupazione del suolo pubblico che sarebbe interessato dai ponteggi“.

“Come Partito Democratico cercheremo di portare avanti nel migliore dei modi questa campagna, sollecitando (appunto) l’amministrazione a muoversi, ma anche informando i cittadini e cercando di capire se e come, altrove, qualcuno sta facendo lo stesso – termina il comunicato -. Siamo sicuri che Castel del Piano, come spesso ha fatto, possa dare l’esempio a tutto il territorio mettendo in pratica questa che può essere una boccata di ossigeno per diversi settori“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button