Pubblicato il: 15 Luglio 2020 alle 9:52

Colline MetalliferePolitica

Ospedale Sant’Andrea, il Pci: “I tagli sono colpa esclusivamente del Pd”

Eh già, improvvisamente, dopo anni ed anni passati a negare l’evidenza, il Pd di Massa Marittima riconosce che l’ospedale Sant’Andrea ha subito tagli e ridimensionamenti e, se i servizi rimasti ancora funzionano, è grazie al personale medico e sanitario che, nonostante le molte restrizioni, era in trincea prima del covid, lo è stato durante la pandemia e continua ad esserlo anche ora“.

A dichiararlo, in un comunicato, è la segreteria del Pci delle Colline Metallifere.

“Complimenti vivissimi, si potrebbe dire, meglio tardi che mai – continua la nota -. Chissà perché però il Pd non accenna minimamente a coloro che hanno disposto i tagli e le ‘riorganizzazioni’ poste in essere a discapito della sanità pubblica ed a vantaggio del settore privato e di quelli che li hanno accettati minimizzando le critiche. Sarà mica perché è proprio lo stesso Pd l’autore del misfatto? Il Covid non c’era quando nel 2015 declassarono la pneumologia, non c’era quando hanno tagliato posti letto, non c’era quando non hanno mantenuto la promessa di realizzare la casa della salute o quando non hanno messo i posti previsti di ospedale di comunità, di cure intermedie, quando hanno tagliato la psichiatria, la neuropsichiatria, la pediatria, quando non hanno sostituito chirurghi, anestesisti, cardiologi, ortopedici, per rimpiazzare pensionamenti e trasferimenti“.

“E che dice il Sindaco Giuntini, il quale fino a ieri sosteneva che il Sant’Andrea era efficiente e funzionale come e più di prima? Anche lui ha cambiato parere? No, perché purtroppo non si tratta di una tardiva, ma sincera presa di coscienza. È solo strategia elettorale: essendo ormai troppo evidente e quindi insostenibile che ‘tutto va ben, madama marchesa’, si tacciono le proprie responsabilità e si passa alle promesse di impegno e vigilanza per il futuro, confidando nella memoria corta degli elettori. E allora il Pci esorta la cittadinanza a non cadere nella trappola di chi agita lo spauracchio della vittoria della destra, per poi di fatto seguire politiche altrettanto di destra – termina il comunicato -. Basta con il ‘meno peggio’, torniamo a sostenere ciò che si ritiene il meglio. Torniamo a portare avanti i veri valori della sinistra, rifiutando di farsi abbindolare dalla nuova destra“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su