Pubblicato il: 20 Novembre 2018 alle 14:25

GrossetoPolitica

Peep via de’ Barberi, il Pci: “Mascagni e il Pd si assumano le loro responsabilità”

Inutile che Mascagni cerchi di nascondere le responsabilità del Pd e del governo di centrosinistra sulla vicenda dell’area Peep di Grosseto“.

A dichiararlo è la segreteria del Pci della federazione di Grosseto.

“A pagare saranno i cittadini per errori fatti dall’amministrazione precedente a guida centrosinistra, dove proprio Mascagni era presidente della Commissione urbanistica – continua la nota -. Le responsabilità di questa e delle altre derive politiche e culturali di destra sono dovute anche al suo Pd, che da anni ha preferito fare inciuci e contribuire a scelte neoliberiste con il centrodestra piuttosto che pensare ai lavoratori e alle famiglie. Inutile che il capogruppo del Pd si lasci andare a commenti sui social che risultano fuori luogo assimilando il Pci ad una costola dell’attuale maggioranza che governa Grosseto. Sbaglia in questo e farebbe meglio a fare autocritica e svegliarsi nel fare un’opposizione più forte sulle decisioni che l’amministrazione di Grosseto prende“.

“Lui e il Pd lo possono fare perché sono in Consiglio, mentre su alcune questioni risultano assenti, preferiscono nicchiare, mentre su altre addirittura votano con la maggioranza senza la minima opposizione o senza neppure provare a verificare o proporre altri percorsi. Due sono gli esempi che vogliamo ricordare a Mascagni e ai consiglieri del Pd presenti nell’amministrazione di Grosseto – spiega il Pci -. La prima riguarda la manifestazione contro l’intitolazione della via ad Almirante promossa a Grosseto alla fine del 2017. In piazza Dante i grandi assenti sono stati proprio quelli del Pd, che ci risulta si siano scandalizzati della presenza di troppe bandiere rosse del Pci e di altre formazioni di sinistra.  Contro il fascismo a pesare non sono le presenze in piazza o le bandiere di quelle forze che hanno contribuito alla lotta antifascista, ma le assenze di quelli che come il Pd predicano bene, ma razzolano male. Se poi prendiamo ad esempio un recente atto approvato dal Consiglio Comunale di Grosseto con il voto favorevole dei consiglieri del Pd ci rendiamo conto che la spalla vera forse sono proprio le minoranze che hanno votato un atto dell’amministrazione che affida a privati la gestione di un bene produttivo e sociale come una farmacia che la Regione Toscana aveva affidato, come ‘prelazione’, al Comune“.

“Forse su questa Mascagni e il Pd avrebbero dovuto opporsi e valutare, ad esempio, la gestione diretta da parte del Comune – termina il comunicato -. Così facendo più che il Pci, che non ha rappresentanti istituzionali tra i banchi del comune, chi fa da spalla all’amministrazione di Grosseto, è il Pd con il suo capogruppo che ne favoriscono l’azione amministrativa senza proporre alternative e soprattutto senza mai fare un’opposizione ferma e decisa“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su