Politica

Elezioni regionali, il Pci: “Soddisfatti del risultato, il 5% preso a Manciano fa ben sperare”

I candidati del Partito Comunista Italiano, Gabriele Porri, Roberta Bozzi, Rosalba Fanciulli e Lorenzo Pozzo, desiderano ringraziare i 1.447 elettori della provincia di Grosseto che hanno dato il loro voto al Pci, che dopo 30 anni ha visto ritornare il simbolo sulla scheda alle elezioni regionali.

“Manciano, con il candidato locale Porri, è il comune dove il Pci ha superato il 5% e dove lo stesso Porri ha riportato un numero importante di preferenze – si legge in una nota della segreteria del Pci di Grosseto -. 1.447 voti sono un punto di partenza sul quale costruire il futuro di un partito che si pone come alternativo alla destra e al centrosinistra, sono una speranza ed una voce vicina ai cittadini per tutte le problematiche del territorio. È con questo spirito che tutti insieme continueremo a dedicare il nostro tempo a far crescere il partito e il consenso intorno alle nostre idee, alle nostre proposte che trovano la loro base sui servizi sanitari, scuola, ambiente, diritti del lavoro, sviluppo economico”.

Per troppi anni abbiamo assistito ad una frammentazione e ad una perdita di identità della sinistra – continua il comunicato -. Vogliamo ricostruire un partito che dia voce ai cittadini, ai pensionati, ai giovani, alle donne e si impegni a costruire una vera alternativa ad una destra che va indistintamente dalla Lega al Pd. Grazie quindi agli elettori che con il loro voto ci incoraggiano nel proseguire il cammino intrapreso verso nuove e sempre più proficui traguardi. La federazione del Pci ricorda che la campagna elettorale si è concentrata negli ultimi 20 giorni grazie ad una legge elettorale studiata, che porta vantaggi alle forze politiche presenti in consiglio, le quali con una manciata di firme possono concorrere senza problemi, mentre chi, come il Pci vuole partecipare alla competizione, oltre che a dover raccogliere un numero spropositato di firme, deve attendere l’ammissione della commissione provinciale per avviare la propaganda e farsi conoscere. Alla fine sono rimasti 20 giorni effettivi, dai quali abbiamo raggiunto un risultato non di poco conto, l’1,4% e i nostri candidati hanno raccolto le loro preferenze senza trucchi o forzature”.

Riepilogando Gabriele Porri ha ottenuto 225 preferenze, Roberta Bozzi 107, Rosalba Fanciulli 105, Lorenzo Pozzo 60.

Il maggior numero di preferenze è stato raggiunto proprio da Porri a Manciano, dove la lista del PCc ha raggiunto e superato di poco il 5% in un comune dove tra due anni si svolgeranno le elezioni.

È stata un’ottima palestra – commenta Porri per i prossimi impegni che aspettano il partito sia nel mio comune che ad altri livelli. Per questo voglio ringraziare sia i mancianesi che quanti in provincia mi hanno votato. Una cosa che mi riempie di orgoglio e mi dà nuove energie per continuare a fare attività politica“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button