Pubblicato il: 26 Giugno 2018 alle 14:53

Colline MetallifereCronaca

Sicurezza, in arrivo un sistema di videosorveglianza a Roccastrada e nelle frazioni

“La sicurezza, declinata nelle sue differenti accezioni come sicurezza pubblica, sicurezza urbana, sicurezza sociale rientra tra le priorità istituzionali di Prefettura e Comune di Roccastrada.

La legge n. 48 del 2017 ha ulteriormente disciplinato la materia, fornendo nuovi e moderni strumenti in tema di sicurezza delle città, consentendo a prefetti e sindaci di sottoscrivere patti e protocolli; principali strumenti per la promozione della sicurezza urbana.

Tra questi, assume rilievo la stipula di specifici accordi per l’installazione dei sistemi di videosorveglianza; strumenti che, coordinati con altre forme di prevenzione, contribuiscono efficacemente al contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa e predatoria”.

Queste le motivazioni che hanno determinato la sottoscrizione del “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana”tra il Prefetto Cinzia Torraco ed il sindaco Francesco Limatola del Comune di Roccastrada.

L’adozione del Patto consentirà al Comune di Roccastrada anche la possibilità di formulare la richiesta di finanziamento per il nuovo progetto di videosorveglianza, che sarà esaminato da una apposita commissione ministeriale.

Le aree del territorio, dove il Comune di Roccastrada ha evidenziato più accentuate situazioni di degrado ed illegalità interessate dal progetto, sono:

Roccatederighi:

1) via Roma, in prossimità del cartello di inizio del centro abitato in direzione di marcia Grosseto-Sassofortino;

2) via Trento, in prossimità del cartello di inizio del centro abitato, sul lato destro, in direzione di marcia Grosseto-Sassofortino;

3) via del Canale, nei pressi del civico n. 3;

4) via Roma, all’intersezione tra via Gorizia e via della Croce;

Ribolla:

1) località i Campetti, in prossimità del cartello di inizio del centro abitato, sul lato destro, in direzione di marcia Follonica-Roccastrada;

2) via del Diaccialone, all’incrocio con la S.P. della Collacchia;

3) S.P. n° 20 di Giuncarico, al civico n. 1;

4) via di Montemassi, in corrispondenza del segnale di inizio del centro abitato, sul lato destro, in direzione di marcia Roccastrada-Follonica;

5) via Toscana, all’incrocio con via Torino;

Montemassi:

1) S.P. n. 19, in prossimità del cartello di inizio del centro abitato, sul lato destro, in direzione Ribolla-Roccatederighi;

2) S.P. n. 19, all’incrocio con via Giacomo Matteotti;

Torniella\Piloni:

1) S.P. n. 157, all’incrocio con la strada comunale dei Piloni;

2) S.P. n. 157 via Senese, in prossimità del cartello di inizio del centro abitato, sul lato destro, in direzione di marcia Monticiano-Roccastrada;

3) S.P. n. 157 via Senese, all’intersezione con via dei Sodarini.

Sistemi di videosorveglianza per aree interessate da fenomeni di illegale abbandono dei rifiuti con correlate situazioni di degrado ambientale:

1) strada vicinale “Montorsi”, in prossimità della postazione ubicata a circa 100 metri dall’incrocio con la S.P. n. 21;

2) strada provinciale n.21, in prossimità della postazione in località “Selvetta”;

3) strada provinciale n. 157 in prossimità della postazione in località “Podere Imposto”\bivio strada vicinale “Carpineta”;

4) strada vicinale “Acquamara” in prossimità della postazione che si trova a circa 30 metri dall’incrocio con la Strada Provinciale della Collacchia.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su