Colline MetalliferePolitica

“Nessun profitto sulla pandemia”, Scapin: “Bocciata nostra mozione per i vaccini a tutti”

L’amministrazione comunale di Gavorrano, di fatto un monocolore Pd, tradisce i valori della sinistra e del bene comune, irritata dalla nostra posizione sulle tematiche ambientali del nostro territorio, chiare e note a tutti da tempo“.

A dichiararlo, in un comunicato, è Patrizia Scapin, capogruppo del gruppo di opposizione Gavorrano Bene Comune.

“Votare contro la nostra mozione per la sospensione dei brevetti sui vaccini vuol dire non conoscere neppure la posizione europea del partito a cui appartengono – continua la nota -. Solo pochi giorni fa al Parlamento europeo, la sinistra, il Movimento 5 Stelle ed i parlamentari del Pd hanno unitariamente votato per la sospensione dei brevetti delle case farmaceutiche sui vaccini contro il covid 19, con una logica molto seria ed utile a battere la pandemia. La pandemia non è solo in Italia e in Europa, è scoppiata in tutto il mondo, basti pensare alla gravità delle situazioni presenti in India, in Brasile, in tanti Paesi africani, dei quali nessuno parla. Certo, la parte più ricca degli Stati può pagare e vaccinare le proprie popolazioni, ma il virus si batte se si vaccinano i popoli di tutto il mondo. Altrimenti continueranno a svilupparsi le varianti del covid 19 che arriveranno anche nei Paesi dove si può vaccinare creando danni sia alla salute dei cittadini sia all’economia.”

“La mozione che abbiamo presentato è stata elaborata a livello europeo nel quadro della campagna ‘Nessun profitto sulla pandemia”, di cui fanno parte le forze della sinistra italiana, tra le quali anche il Pd, le organizzazioni sindacali non solo del nostro Paese e decine di associazioni religiose e di cittadini. Vi è su questo tema una mobilitazione europea importante l’eco della quale, naturalmente, non arriva al Consiglio comunale di Gavorrano. Il monocolore Pd non conosce neppure le posizioni del proprio partito e le parole usate in Consiglio fanno inorridire tutti coloro che hanno a cuore la salute di tutti. Su questa battaglia di progresso si ritrovano anche medici e virologi di tutto il mondo, ma non c’è nulla da fare: quando il gruppo consiliare di Movimento Gavorrano Bene Comune propone questioni importanti, per le quali è sceso anche in piazza insieme a Sinistra Italiana e ad altre componenti della sinistra, i consiglieri comunali di maggioranza hanno ancora la testa rivolta ai fatti del 2009 e non riescono a superare quelle vicende, divenendo semplicemente inutili ad un qualsiasi ruolo – termina il comunicato -. Prevale sempre l’astio sul ragionamento politico serio, ma noi non demorderemo e continueremo a porre problemi che riguardano tutti i cittadini, anche quelli che abitano altre regioni del mondo, e lo faremo con consapevolezza e responsabilità“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button